prima Bergamo

Non hanno la carta per pagare il bagaglio in eccedenza e fermano il volo Ryanair per due ore: denunciati

Avrebbero forzato l'ingresso al gate per salire: la polizia ha provveduto a farli scendere

Non hanno la carta per pagare il bagaglio in eccedenza e fermano il volo Ryanair per due ore: denunciati
Pubblicato:
Aggiornato:

È finita con una denuncia per interruzione di pubblico servizio la vicenda di una coppia che, nella giornata di venerdì 29 marzo, ha causato un ritardo di due ore al volo Ryanair diretto a Palermo con partenza prevista alle 8 dall'aeroporto di Orio al Serio.

Non pagano il bagaglio in eccedenza ma "forzano" il gate: denunciati

I due non avevano pagato il bagaglio in eccedenza e non avevano la carta di credito per poter effettuare il compenso al gate. Come racconta Prima Bergamo, nonostante questo, sono riusciti a salire sull'aereo, perché - secondo quanto sostenuto dall'accusa - avrebbero forzato l'ingresso al gate, contravvenendo alle indicazioni del personale e riuscendo così a raggiungere il mezzo.

L'ostinazione

Una volta sull'aereo, avrebbero chiesto di poter pagare in contanti. Modalità non prevista, come spiegato dal personale che ha quindi intimato loro di scendere. I due però si sono impuntati e, pur di partire, alcuni passeggeri si sarebbero offerti di pagare con la propria carta i bagagli della coppia. Anche questa procedura, però, è stata considerata impossibile.

I disagi

A quel punto, data l'ostinazione dei due, il personale di bordo ha chiamato la Polizia di frontiera dell'aeroporto, che ha fatto scendere tutti i passeggeri già presenti sul volo. E l'aereo, con sommo ritardo, ha potuto decollare.

Ma la prepotenza della coppia, che ha causato grossi disagi a tutti i passeggeri, è stata punita con una denuncia.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali