Top News
4 ore di stop

Sciopero trasporti lunedì 8 febbraio 2021: a rischio autobus, metro e tram

Nel dettaglio le fasce orarie interessate e la situazione che si prospetta in Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria e Toscana.

Sciopero trasporti lunedì 8 febbraio 2021: a rischio autobus, metro e tram
Top News 08 Febbraio 2021 ore 08:29

E' stato proclamato per oggi, lunedì 8 febbraio 2021, uno sciopero nazionale del trasporto pubblico locale di 4 ore da parte delle Segreterie Territoriali FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI e FAISA CISAL, per il rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro scaduto nel 2017. Le autolinee in esercizio potranno subire annullamenti. Verranno rispettate la fasce garantite. Vediamo tutto quello che c'è da sapere per arrivare preparati, studiare eventuali soluzioni alternative e non rischiare di restare a piedi.

Lombardia e Milano

Allo sciopero ha aderito anche la Segreteria territoriale di Milano della O.S. ORSA Trasporti e l'agitazione potrebbe coinvolgere anche i lavoratori del Gruppo ATM S.p.A, compresi gli operatori Net. A Milano a rischio sono i treni delle quattro linee metropolitane, gli autobus e i tram gestiti da Atm: lo sciopero andrà in scena al mattino. Stando a quanto comunicato dalla stessa azienda di Foro Bonaparte, "l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è possibile solo nella fascia oraria dalle ore 9,30 alle 13,30".

E ancora:

"Si avvisa che dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di lunedì 8 febbraio è previsto uno sciopero al quale potrebbe aderire esclusivamente il personale del gestore dell’infrastruttura ferroviaria Ferrovienord S.p.A. Saranno interessati i treni circolanti tra Milano Cadorna e Canzo/Asso, Como Nord Lago, Varese Nord/Laveno Mombello Lago, Novara Nord, l’aeroporto di Malpensa, le linee S1, S2, S3, S4, S9, S13, S50 e la direttrice Brescia-Iseo- Edolo, che potranno subire ritardi e variazioni di percorso"

hanno chiarito da Trenord. Mentre non ci sarà - hanno assicurato - "nessuna ripercussione per i treni circolanti esclusivamente sulla rete ferroviaria Rfi".

"Per il servizio aeroportuale saranno istituiti autobus no-stop tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto e autobus a Busto Arsizio Fs per garantire il collegamento aeroportuale della linea S50 Malpensa Aeroporto – Stabio, senza fermate intermedie".

LEGGI ANCHE: Lunedì sciopero dei mezzi pubblici: presidio in stazione a Lecco

Veneto

In Veneto la manifestazione potrà interessare i servizi di navigazione, automobilistici urbani di Venezia e Chioggia ed extraurbani. Il servizio People Mover, invece, presterà regolare servizio. Nei prossimi giorni verranno pubblicati on line sui siti actv.it e avmspa.it il dettaglio delle ultime e prime corse.

Fsbusitalia Veneto fa sapere:

Informiamo la gentile Clientela che per effetto dello Sciopero Nazionale di 4 ore indetto per lunedì 8 febbraio 2021 dalle Segreterie Nazionali delle Organizzazioni Sindacali Filt-CGIL, Fit-CISL, Uiltrasporti, Faisa Cisal, UGL Fna, fermo restando il diritto di ciascun lavoratore di aderire allo sciopero, l’Azienda, assumendo lo specifico onere di diligenza e buona fede nel ripristinare il regolare servizio dopo lo sciopero medesimo, ha previsto - in applicazione e nel rispetto delle vigenti norme, di legge e di contratto, in materia - di non poter garantire alla Clientela l’effettuazione delle corse il cui orario di partenza è programmato nella fascia oraria dalle 18.15 alle 22.14:

Si fa presente che le corse Adria - Cavarzere - Padova sono di competenza del bacino di Rovigo.

Per quanto riguarda il servizio urbano ed extraurbano di Padova e di Rovigo, l’elenco delle corse garantite è disponibile ai link di seguito riportati e presso le rispettive autostazioni.

Servizio urbano Padova
Servizio extraurbano Padova
Servizio urbano Rovigo
Servizio extraurbano Rovigo

Toscana

A Firenze saranno coinvolti anche tramvia, Ataf e Li-nea. Per quanto riguarda il servizio della tramvia lo sciopero sarà dalle 10 alle 14. In questa fascia oraria il servizio non sarà garantito e la regolarità dipenderà dalle adesioni allo sciopero. Per maggiori informazioni si invita a prendere visione dei pannelli informativi elettronici presenti alle fermate, a visitare il sito www.gestramvia.com, i profili social media (Twitter e Facebook), seguire l'app Telegram, o contattare il call center al numero verde 800.964424 (Gratuito da numero fisso), o dal cellulare al numero 199.229300 (Pagamento).

Il personale viaggiante di Tiemme compreso quello della funicolare di Certaldo, si potrà astenere dal lavoro dalle 17.30 alle ore 21.30. Il personale viaggiante di Busitalia Sita Nord, che opera per le tratte da e verso Firenze, si potrà astenere dalle ore 17 alle ore 21; mentre il personale degli uffici e degli impianti fissi nelle ultime 2 ore del turno di lavoro.

Piemonte

Per ciò che concerne il Piemonte, GTT Torino e provincia comunica che lo sciopero si svolgerà con le seguenti modalità:

Servizi ubrano-suburbano, extraurbano, metropolitana, assistenti alla clientela: dalle 18 alle 22
Servizio ferroviario sfmA (Torino–aeroporto–Ceres): dalle 18 a fine servizio
Personale addetto ai centri di servizi al cliente: dalle 12.18 alle 16.18

Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro l’orario di inizio dello sciopero e l’operatività dei centri di servizi al cliente nella fascia oraria di garanzia: 12 – 15.

Liguria

Anche in Liguria i lavoratori di AMT incroceranno le braccia per 4 ore. A darne informazione le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Faisa-Cisal, UGL, Uiltrasporti e FAST/Confsal Liguria che hanno proclamato lo stato di agitazione e lo sciopero. Queste le modalità previste:

• il personale viaggiante urbano e della ferrovia Genova – Casella si asterrà dal lavoro dalle ore 11.30 alle ore 15.30;
• il personale viaggiante provinciale si asterrà dal lavoro dalle ore 10.30 alle ore 14.30;
• il restante personale urbano (comprese biglietterie, esattoria e servizio clienti) si asterrà dal lavoro nella seconda metà del turno, dalle ore 12.15 alle ore 16.00;
• il personale delle biglietterie provinciali si asterrà dal lavoro dalle ore 10.30 alle ore 14.00.

Il servizio sarà garantito per le persone portatrici di handicap.