Top News
Nuovo studio

Quanto i vari vaccini ci proteggono in percentuale dal Covid e dalle varianti

In media, chi non è vaccinato ha 0% di protezione, chi ha fatto una dose è protetto al 20-30%, chi è guarito al 60-70%, chi ha fatto due dosi di vaccino è al 70-80%, chi ha fatto malattia e vaccino è al 90%.

Quanto i vari vaccini ci proteggono in percentuale dal Covid e dalle varianti
Top News 05 Luglio 2021 ore 14:07

Lo studio è stato pubblicato nei giorni scorsi sul New England Journal of Medicine. E' stato condotto negli Stati Uniti (Paese che ha iniziato fra i primi la campagna vaccinale) e ha visto come protagonista il personale sanitario.

L'obiettivo era quello di valutare quanto in termini di efficacia, ma anche per quanto tempo, i vaccini ci proteggono dal Covid-19 e dalle varianti del virus Sars-Cov-2 responsabili della malattia.

Vediamo i principali risultati dell'analisi in pillole.

Quanto sono protetti i vaccinati?

Pfizer e Moderna sono efficaci nel proteggere dal Covid al 91% con due dosi e all'81% dopo una dose.

Tra il 9/19% di vaccinati che hanno comunque contratto la malattia è stato registrato un rischio di sintomi febbrili comunque inferiore del 58%, oltre a una durata della malattia più breve.

Quanto protegge la sola prima dose dalla variante Alfa?

Dopo due settimane dalla prima dose, la protezione contro la variante Alfa (al momento ancora la più diffusa in Italia) va dal 50-60% di AstraZeneca, al 70-75% di Pfizer.

E quanto protegge la prima dose dalla variante Delta?

Purtroppo non molto: intanto bisogna comunque considerare due settimane dalla prima dose perché la risposta immunologica si attivi, ma in ogni caso con Pfizer si arriva appena al 30% di efficacia e con AstraZeneca al 20%.

Quindi si possono infettare il 70-80% delle persone.

Quanto protegge la seconda dose dalla variante Delta?

Abbastanza: rispetto alla variante Alfa, con la Delta la protezione per i vaccini Pfizer e Moderna scende dal 90-95%, all'85-90% (significa che si può comunque infettare il 10-15% di chi è completamente vaccinato), mentre va peggio con AstraZeneca, da un livello del 70-75%, si scende al 65-70%.

Conclusioni in sintesi

Il rischio che i vaccinati debbano affrontare un ricovero in terapia intensiva è comunque basso fra la popolazione vaccinata. In sintesi, con la variante Delta, lo studio conclude che, in media:

  • chi non è vaccinato ha 0% di protezione
  • chi ha fatto una dose è protetto al 20-30%
  • chi è guarito al 60-70%
  • chi ha fatto due dosi di vaccino è al 70-80%
  • chi ha fatto malattia e vaccino è al 90%