Top News
Orgoglio nazionale

Federica Pellegrini forever: un altro argento a 32 anni a Budapest

Ha vinto tutto (anche il Covid) e ha superato gli alti e bassi di una carriera comunque straordinaria. E ora, a 32 anni, se la gioca con una 20enne... finendo dietro per 2 centesimi. L'infinita Kikka è a un passo dalla quinta olimpiade consecutiva.

Federica Pellegrini forever: un altro argento a 32 anni a Budapest
Top News 21 Maggio 2021 ore 11:08

Medaglia d'argento nella gara dei 200 stile libero ai campionati europei di nuoto a Budapest. La notizia, di per sé, parlando di una campionessa del calibro di Federica Pellegrini, potrebbe anche non stupire più di tanto. Ma è nelle "sfumature" che spesso si nasconde la bellezza di certe storie. E per raccontarle, tali vicende, occorre comporre con garbo e misura un mosaico dalle mille tessere variopinte. Come riporta Prima Venezia, la Kikka nazionale ha messo nel suo palmares un altro argento e ora è vicinissima a un ulteriore record: la sua quinta olimpiade consecutiva.


Federica Pellegrini "immortale"a Budapest

Prima di tutto bisogna dare un dato: Federica Pellegrini, l'infinita Kikka, a quasi 33 anni è di nuovo sul podio. A un passo dal gradino più alto. E questo non può che renderci orgogliosi, da italiani, di un risultato così importante. E poi c'è un altro aspetto: lei, quei 200 metri stile libero non avrebbe dovuto nemmeno percorrerli.

Sono ancora diversi, a suo dire, gli elementi mancanti per arrivare alla perfezione in quella disciplina. E qui si inserisce un altro elemento, quello che forse più caratterizza la donna oltre la campionessa: il perfezionismo, la voglia di ottenere sempre il massimo. Ma al di là di questo, comunque, per la veneziana nata a Mirano, è il momento di festeggiare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Federica Pellegrini (@kikkafede88)

A un passo dai 33 anni, infatti, non ha perso il suo sguardo, la sua voglia di nuotare e vincere, come quando, nel 2004, in occasione degli europei di Madrid, entrò in vasca a 15 anni, lasciando tutti a bocca aperta. Ora, a distanza di 17 anni, l'infinita, l'immortale Kikka ha dimostrato di avere la stoffa dei veri campioni: ha vinto tutto, è passata dai trionfi alle inevitabili cadute, e si è rialzata. Sempre.

Un altro argento a 32 anni a Budapest

Anche quando, proprio a Budapest, ai 180 metri riesce a riprendere la 20enne Seemenova, ma poi perde qualche centesimo per voltare la testa e guardare il tabellone. Due centesimi: questa la distanza tra la prima in classifica e lei. Lei che a ottobre ha affrontato e vinto, con la stessa tenacia che dimostra ogni volta in gara, anche il Covid.

Lei che oltre a farsi "inseguire" in vasca, è anche seguitissima sui social, come una vera influencer (1,3 milioni di follower). Insomma non resta che fare i complimenti alla straordinaria Kikka, a un passo dalla sua quinta olimpiade consecutiva.