Top News
Chicche regionali

Oggi è la Giornata Mondiale della Bicicletta, qualche itinerario da sogno

Sapevate che in Italia sta per essere inaugurata quella che è già stata soprannominata "La ciclabile più bella d'Europa'".

Oggi è la Giornata Mondiale della Bicicletta, qualche itinerario da sogno
Top News 03 Giugno 2021 ore 12:25

Oggi, 3 giugno 2021, ricorre la Giornata mondiale della bicicletta, approvata, in una risoluzione del 12 aprile 2018, come giornata ufficiale delle Nazioni Unite per "la consapevolezza dei benefici sociali derivanti dall'uso della bicicletta come mezzo di trasporto e per il tempo libero".

Dopo l'annuncio, il segretario generale dell'European Cyclists' Federation (ECF), Bernhard Ensink, ha dichiarato:

"Il ciclismo è una risorsa dai benefici sociali, economici e ambientali - e riunisce le persone. WCA (World Cycling Alliance) e ECF sono molto felici di questa dichiarazione. Questa dichiarazione delle Nazioni Unite è un riconoscimento del contributo del ciclismo per gli obiettivi di sviluppo sostenibile".

Insomma fa bene a te e a fa bene all'ambiente. L'Italia offre la possibilità di celebrare questa Giornata con una serie di percorsi intriganti immersi nelle bellezze paesaggistiche da Nord a Sud. Ecco qualche idea.

Tra Lombardia e Veneto: la più bella d'Europa

La Lombardia e il Veneto, tra laghi, zone collinari e montane, sono Regioni ricchissime di itinerari perfetti per i ciclisti. Ma dal ricco bouquet peschiamo una chicca speciale: la ciclabile più bella d’Europa, a strapiombo sul lago di Garda, come racconta Prima Brescia, ribattezzata “Ciclovia dei sogni". Il 14 luglio sarà inaugurato il primo tratto dell’anello attorno al lago, da Limone del Garda fino alla provincia di Trento.

L’anello ciclabile del Garda, collegato alla rete cicloturistica europea Eurovelo 7, si sviluppa su un tracciato di oltre 140 km, alcuni dei quali già fruibili, altri in corso di realizzazione, che interessa complessivamente 19 Comuni. Di cui quasi la metà solo veneti e tutti in provincia di Verona: Malcesine, Brenzone sul Garda, Torri del Benaco, Garda, Bardolino, Lazise, Castelnuovo del Garda e Peschiera del Garda. Parliamo di un maestoso anello ciclabile che si svilupperà lungo le sponde del lago tra i territori del Trentino, della Lombardia e del Veneto.

L’accordo, sottoscritto dal Ministro dei trasporti e dai rappresentanti del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dalle Regioni del Veneto e della Lombardia e dalla Provincia Autonoma di Trento, ha previsto la definizione di un progetto condiviso tra i tre Enti regionali e provinciali interessati.

Liguria

E che dire dell'aspra ed elegante Liguria, un paesaggio per veri estimatori e atleti. Terra di mare e di sentieri impervi che regalano vedute mozzafiato. Fra i tanti itinerari da cartolina ve ne suggeriamo uno perfetto per la stagione estiva: Chiavari-Portofino.

Il giro passa per le iconiche cittadine di Zoagli, Rapallo, Santa Margherita Ligure e raggiunge la lussuona Portofino. Il percorso si snoda sulle colline liguri attraversando buona parte del Golfo del Tigullio per una lunghezza complessiva di 44 km A/R, offrendo scorci da cartolina. Percorso quasi totalmente panoramico, di media difficoltà, escluse alcune brevi gallerie.

Portofino

Piemonte

Punta sul cicloturismo anche il Piemonte con le sue montagne, le Langhe, il Roero e il Monferrato. E poi laghi bellissimi, da quello Maggiore a molti altri scenografici panoramici, senza contare i percorsi fluviali. I percorsi ciclabili del Piemonte sono tantissimi, frutto di un percorso di leggi cominciato nel 1990 e che nel 2015 ha visto approvare la Rete dei percorsi ciclabili di interesse regionale con tanto di portale dedicato, derivato della collaborazione tra gli enti di informazione turistica locale che raccoglie oltre 100 percorsi cicloturistici variegati per difficoltà, lunghezza, pendenza, caratteristiche tecniche e paesaggistiche. Ce n'è davvero per tutti i gusti e palati.

Non resta davvero che navigare il sito e scegliere dal ricco ventaglio la soluzione su misura.

Toscana

Regione a forte vocazione turistica, che ha fatto delle sue colline verdi e dei propri vigneti un brand internazionale. Inutile sottolineare quanto la Toscana sia ricca di itinerari incantevoli per gli amanti della bici. Vi diamo invece una notizia assai interessante in termini di innovazione: la prima ciclopista al mondo mappata in HD è in Versilia, attraverso la nuova tecnologia di Google Street View. 

Il Consorzio di Promozione Turistica della Versilia ha realizzato infatti la mappatura in HD della ciclabile Fausto Coppi, che corre da Viareggio a Marina di Massa: il ciclista professionista Francesco Chicchi ha fatto da guida. Questa tecnologia permette di immergersi per la prima volta in una ciclabile, uno sguardo in prima persona attraverso immagini a risoluzione molto alta, ancora più alta di quella del normale Street View.

CLICCARE QUI PER SPERIMENTARE.