Top News
Video incredibile

Nubifragio allaga Arcore: da un tombino esce... un pesce vivo

Forse una carpa: come si sia materializzata nel paesotto di pianura dimora di Berlusconi, resterà probabilmente un mistero.

Top News 10 Giugno 2020 ore 18:33

Siamo ad Arcore, nella pianura brianzola alle pendici delle prime colline. I famosi laghi lombardi e i fiumi più grandi distano anni luce, c'è giusto il Lambro (quello che più a valle a volte straripa allagando alcuni quartieri di Milano), ma è distante dal centro cittadino, separato anche da un generoso tratto di campagna. Insomma l'ultimo posto dove t'aspetteresti di trovare un pesce vivo è via Umberto I, a due passi dal Municipio e a duecento metri dalla famosa villa di Silvio Berlusconi.

LEGGI ANCHE: Nubifragio su Arcore, via Umberto I nuovamente allagata

Pesce da un tombino dopo la bomba d'acqua

E invece è proprio lì che il pesce è saltato fuori, da un tombino per la raccolta delle acque piovane "esploso" per via della pressione raggiunta nelle tubature dopo che una "bomba d'acqua" s'è abbattuta sulla città. Non siamo alla pioggia di rane del celebre film "Magnolia", ma...

ECCO COS'E' SUCCESSO AI TOMBINI ARCORESI:

Sono ormai vent'anni che ad Arcore, la città nota in tutta Italia come principale residenza del Cavaliere, ogni tot il centro cittadino va in barca. Se Berlusconi non ha naturalmente potuto farci nulla, nemmeno le Amministrazioni di vario colore susseguitesi nelle decadi in Municipio non sono riuscite ad arginare (è il caso di dirlo) il problema, malgrado una lunga serie di interventi assortiti a monte.

LEGGI ANCHE: Il sindaco: “In un’ora e mezza è caduta la pioggia di un mese”

L'ultimo nubifragio s'è abbattuto nella serata di lunedì 8 giugno 2020, allagando buona parte della sulla cittadina di 18mila abitanti in provincia di Monza.

MA IL FATTO INCREDIBILE E' LEGATO A QUESTO FILMATO:

Beh, che dire... tutti all'inizio hanno pensato a una fake news, e invece no: il pesce (d'acqua dolce, forse una carpa) boccheggia, è vivo! Come ci sia arrivato lì, nel centro di un paese di pianura, resterà probabilmente un mistero (così come da dove sia arrivato).

LEGGI ANCHE: Fango e allagamenti: Arcore fa la conta dei danni dopo il nubifragio