Esteri
era lì dal 2015

Guerra Ucraina, ucciso un miliziano italiano nel Donbass

Edy Ongaro, 46 anni, combatteva con le forze indipendentiste filorusse. E' stato ucciso dall'esplosione di una bomba a mano.

Guerra Ucraina, ucciso un miliziano italiano nel Donbass
Esteri 01 Aprile 2022 ore 09:30

C'è anche un miliziano italiano tra le vittime della battaglia nel villaggio di Adveedka, a Nord di Donetsk. Si tratta di Edy Ongaro, 46 anni, originario di Portogruaro (Venezia), combattente nelle fila delle forze filorusse del Donbass. Ongaro è stato ucciso dopo essere stato colpito da una bomba a mano.

Edy Ongaro, miliziano italiano ucciso nel Donbass

La notizia è stata diffusa dal Collettivo Stella Rossa Nordest.

"Dalle prime informazioni ricevute sappiamo che si trovava in trincea con altri soldati quando è caduta una bomba a mano lanciata dal nemico. Edy si è gettato sull'ordigno facendo una barriera con il suo corpo. Si è immolato eroicamente per salvare la vita ai suoi compagni".

Chi era Edy Ongaro

Originario di Portogruaro, Ongaro era partito nel 2015 per il Donbass, dove combatteva con le forze separatiste filorusse. Militava nella Brigata Prizrak, composta principalmente da foreign fighters.

Era noto a tutti col nome di battaglia di "Bozambo", in ricordo di un partigiano della seconda guerra mondiale. Ongaro sosteneva che a spingerlo alla lotta con i ribelli filorussi delle repubbliche di Donetsk e Luhansk sarebbe stato il ricordo delle violenze inferte dai fascisti alla sua famiglia.


Aveva lasciato l'Italia nel 2015, formalmente come ricercato dopo essere stato implicato in una rissa in un locale di Portogruaro. Rimesso  in libertà era fuggito.

Così lo descrive il Collettivo Stella Rossa Nordest:

"Era un Compagno puro e coraggioso ma fragile ed in Italia aveva commesso degli errori. In Donbass ha trovato il suo riscatto, dedicando tutta la sua vita alla difesa dei deboli e alla lotta contro gli oppressori. Ha servito per anni nelle fila di diversi corpi delle milizie popolari del Donbass fino alla fine dei suoi giorni".

Crisi Russia-Ucraina: vai allo speciale

SPECIALE CRISI RUSSIA-UCRAINA: clicca sull'immagine e vai agli articoli

 

 

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter