Spettacoli
Grandi aspettative

Festival di Sanremo 2023: Amadeus svela le date. Al via la competizione per i Giovani

Il direttore artistico e conduttore, alla sua quarta edizione consecutiva, scalda già i motori.

Festival di Sanremo 2023: Amadeus svela le date. Al via la competizione per i Giovani
Spettacoli 03 Maggio 2022 ore 11:18

Non è mai troppo presto per parlare del Festival di Sanremo e così il presentatore e direttore artistico Amadeus, confermato alla sua quarta conduzione consecutiva dopo i successi inanellati nelle ultime tre edizioni, ha annunciato a sorpresa al Tg1 della sera le date ufficiali della kermesse 2023.

Festival di Sanremo 2023: annunciate le date

L'edizione del Festival di Sanremo numero 73 comincerà martedì 7 febbraio per concludersi con la serata finale sabato 11 febbraio 2023. È stato il direttore artistico in persona a ufficializzare le date, durante il Tg1 di oggi 2 maggio:

"Da oggi si alza il sipario della 73ma edizione del festival".

Aperta la competizione per i Giovani

Al via la competizione di Sanremo Giovani, con la pubblicazione del regolamento che fissa l’apertura delle candidature dal prossimo 12 maggio. Da quel giorno: "possono arrivare i brani dei ragazzi – ha detto Amadeus – c’è tempo fino al 12 ottobre".

I vincitori di Sanremo Giovani saranno rivelati la sera del 12 dicembre, quando verranno decretati i vincitori che si classificheranno tra i primi tre. Il podio sarà automaticamente in gara tra i Big per l’edizione del Festival 2023.

Grandi aspettative

Inutile negare che su questa quarta edizioni sono riposte grandi aspettative sia in termini di raccolta pubblicitaria - in linea con quanto già accaduto gli scorsi anni - sia di share. Ma soprattutto, Amadeus ha avuto il pregio di saper scegliere dei brani fortissimi che, oltre che coinvolgere il pubblico più giovane, sono stati la colonna sonora nazionalpopolare di questi ultimi anni. A partire dall'exploit di "Fai rumore" di Diodato, apprezzatissima da un pubblico trasversale, passando per la consacrazione dei Maneskin con "Zitti e buoni".

Ma non hanno trionfato solamente i vincitori: le edizioni della kermesse sotto l'egida di Amadeus hanno anche avuto il merito di lanciare artisti di prim'ordine, fino a quel momento confinati nel panorama indie. Un esempio su tutti il sofisticato duo composto da Colapesce e Di Martino che con la loro "Musica leggerissima" ha fatto il botto, senza più fermarsi.

L'attesa (e le aspettative) sono alte.

RIVIVI LE EMOZIONI DELL'EDIZIONE DA RECORD DI QUEST'ANNO:

SANREMO 2022: clicca sull'immagine e vai agli articoli

Seguici sui nostri canali