Spettacoli
Monta la polemica

Bruce Springsteen tra un anno in concerto a Ferrara: per quel giorno gli hotel hanno già triplicato i prezzi

Un'occasione ghiotta, quella del concerto del Boss, per alzare i prezzi data l'elevata richiesta di una sistemazione notturna. Confesercenti però afferma: "Scelta inopportuna che rischia di non portare turisti".

Bruce Springsteen tra un anno in concerto a Ferrara: per quel giorno gli hotel hanno già triplicato i prezzi
Spettacoli 01 Luglio 2022 ore 13:42

Sale la febbre per l'arrivo di Bruce Springsteen in Italia. Saranno tre le tappe della rockstar statunitense nella nostra Penisola tra la primavera e l'estate del 2023: Circo Massimo a Roma (21 maggio) e Autodromo di Monza (25 luglio) i palcoscenici più rinomati, ma c'è anche grande attesa per la primissima data di Ferrara, il 18 maggio, quando il Boss si esibirà al Parco Urbano Bassani. Ed è proprio su questo live che, nelle ultimissime ore, è montata grossa polemica: nell'occhio del ciclone sono finiti alcuni hotel della città emiliana che, considerando l'arrivo di Bruce Springsteen, hanno già sparato alto coi prezzi delle camere nel giorno del concerto: ad esempio, una notte in un 3 stelle a 500 metri dal centro, tra il 18 e il 19 maggio 2023 viene a costare addirittura 1.457 euro. Confesercenti sul piede di guerra.

Concerto di Springsteen a Ferrara: gli hotel già sparano in alto coi prezzi

Una prova tangibile di quanto appena affermato la si può avere se si interroga uno qualsiasi dei siti di prenotazione di hotel, case o alloggi, come ad esempio "booking.com". Se si inserisce come data la notte a cavallo tra il 18 e il 19 maggio 2022, sera del concerto di Bruce Springsteen a Ferrara, si noterà come tra un giorno e l'altro, nel medesimo albergo, il prezzo risulti addirittura triplicato.

Un hotel a 500 metri dal centro storico, ad esempio, tra il 17 e il 18 maggio viene a costare 226 euro, mentre la notte successiva, il prezzo schizza alle stelle raggiungendo la cifra di 1.457 euro. Ma tanti altri hotel hanno aumentato i prezzi a dismisura, e non è facile trovare una stanza a cifre ragionevoli.

Una mossa comunque lecita da parte degli albergatori che, considerando l'arrivo della rockstar statunitense in città, approfitta dell'occasione per fare qualche guadagno data la grande richiesta dei fan di trovare una sistemazione per il giorno del concerto. Un aumento di prezzi generalizzato che vede protagonisti circa una ventina di strutture alberghiere della città, non solo hotel a 3 o 4 stelle, ma anche Bed & Breakfast.

La rabbia di Confesercenti

La vicenda non è passata quindi inosservata, soprattutto da parte delle associazioni di categoria, tra cui Confesercenti e Assohotel, che, in riferimento all'incredibile aumento dei prezzi nel giorno del concerto di Bruce Springsteen, si sono rivolte in questo modo agli albergatori:

"Garantisco che si tratta di una minoranza - commenta Nicola Scolamacchia, presidente di Confesercenti Ferrara e anche di Assohotel - Molte strutture non hanno ancora aperto le prenotazioni per quel periodo del 2023, quando lo faranno aumenterà la concorrenza e credo si livelleranno anche i prezzi. Certo, la scelta di chi ora propone certe cifre è inopportuna, l’obiettivo dovrebbero essere pacchetti per sfruttare l’evento del concerto, previsto per giovedì sera, e tentare di trattenere in città, per il weekend, un buon numero di turisti. Vedremo".

Alessandro Balconi

Seguici sui nostri canali