Sport
il compromesso

La decisione della Lega Calcio: allo stadio al massimo 5.000 tifosi

Provvedimento valido per la 22esima e la 23esima giornata. Capienza al 50% per le partite di domenica 9 gennaio e per la Supercoppa tra Inter e Juventus.

La decisione della Lega Calcio: allo stadio al massimo 5.000 tifosi
Sport 08 Gennaio 2022 ore 18:09

Niente stop al campionato e niente stadi chiusi. Dopo l'epoca delle decisioni d'imperio siamo arrivati in quella del compromesso. Dopo la mediazione sull'obbligo vaccinale, ecco infatti arrivare anche quella sul campionato di calcio. Le prossime due giornate (esclusa quella di domenica 9 gennaio 2022) si giocheranno con un massimo di 5.000 spettatori allo stadio.

Il compromesso sul campionato: massimo 5.000 tifosi allo stadio

La telefonata intercorsa tra il premier Mario Draghi e il presidente federale Gabriele Gravina ha fatto da acceleratore della situazione. E così nel pomeriggio di sabato 8 gennaio 2022 l'assemblea di Lega Serie A si è riunita per trovare una prima soluzione che consenta di tamponare l'emergenza. E alla fine è uscita la decisione, votata all'unanimità dai 20 club del massimo campionato: la 22esima e la 23esima giornata di campionato si giocheranno con gli stadi quasi vuoti.

Domani in campo con gli stadi al 50%

Impossibile far partire il provvedimento da domenica 9 gennaio. Vuoi perché i tagliandi erano già stati venduti, vuoi perché il calendario prevede due big match: Roma-Juventus e Inter-Lazio. Idem per la Supercoppa Italiana, che mercoledì 12 gennaio vedrà opposte Inter e Juventus a San Siro. Per queste partite rimarrà valida la situazione attuale: stadi pieni al 50%.

Poi via alla limitazione per le due giornate che condurranno alla sosta per l'impegno della Nazionale. Nella speranza che alla ripresa del campionato - programmata per il 6 febbraio - la situazione consenta di ripristinare una presenza più massiccia del pubblico negli stadi.