Scuola
Una scalinata colorata

Educare alla gentilezza fin da piccoli, l'iniziativa di una scuola milanese

La dirigente scolastica: "Educare alla gentilezza vuol dire far comprendere l'importanza di sentire l'altro".

Educare alla gentilezza fin da piccoli, l'iniziativa di una scuola milanese
Scuola 20 Settembre 2021 ore 13:58

"Sii un arcobaleno nella nuvola di qualcun altro".  "Una parola gentile è come un giorno di primavera". E ancora "Posso aiutarti?", "Ti ascolto", "Ti rispetto". Parole più esemplificative non si sarebbero potute trovare per spiegare ai giovani studenti i valori della gentilezza e l'importanza di saper comprendere l'altro. E' la colorata iniziativa di un istituto scolastico milanese che ha deciso di accogliere i suoi alunni al rientro a scuola con una scalinata di gentilezza.

Una scalinata di gentilezza accoglie i bambini al rientro a scuola

Parole gentili e un tocco di colore. Come raccontato da  Prima La Martesana, nelle scuole dell'istituto Diaz di Vaprio d'Adda (Milano) la dirigente Giusi Ditroia ha fatto installare delle scritte di gentilezza sugli scalini dei plessi dell'istituto.

Una scalinata interna della scuola

I giovani studenti sono stati accolti al loro rientro a scuola con questa semplice e colorata iniziativa, fatta per sensibilizzarli all'educazione e alla gentilezza. La dirigente scolastica, in tal senso, ha dichiarato:

"La scuola ha voluto accogliere i nostri bambini con le "paroline magiche", quelle che aprono le porte, quelle che arrivano dritte al cuore e lo scaldano. Abbiamo decorato le scale della nostra scuola con le parole gentili e le frasi sulla gentilezza per i nostri bambini della primaria, le frasi contro il bullismo e i valori per i ragazzi della secondaria. Educare alla gentilezza vuol dire far comprendere l'importanza di "sentire" l'altro, favorire l'acquisizione di comportamenti di cittadinanza attiva, valorizzare le differenze di genere, etnia e cultura, prevenire ogni forma di discriminazione, prevenire bullismo e cyberbullismo, consolidare il senso di appartenenza ad una comunità. È una vera rivoluzione, e questa rivoluzione noi la vogliamo".

EDUCARE ALLA GENTILEZZA:

4 foto Sfoglia la gallery