Il progetto SkiAlp

Scialpinismo e freeride nel cuore del Gran San Bernardo

Un nuovo circuito per la pratica dello scialpinismo, disponibile in 45 percorsi, 31 per la Valle d’Aosta e 11 per il Vallese e 4 itinerari freeride.

Scialpinismo e freeride nel cuore del Gran San Bernardo
Turismo 06 Dicembre 2021 ore 20:06

SkiAlp è un progetto di sviluppo congiunto transfrontaliero tra Italia (Valle d’Aosta) e Svizzera (Vallese) per lo sviluppo di percorsi di montagna, propedeutici allo scialpinismo. Un progetto che offre servizi e azioni innovative e promozionali legate alla pratica dello scialpinismo, in continua evoluzione, con l’obiettivo di farne un prodotto turistico da entrambe le parti. C’è nelle aree locali il desiderio di creare un marchio autentico per riconvertire e implementare l’offerta del comprensorio sciistico e per connotare il comune di Saint-Rhemy-en-Bosses e l’Alta Valle del Grand Saint-Bernard dal punto di vista turistico, scoprendo itinerari unici in questi territori. Il marchio SkiAlp può diventare il patrimonio di un territorio che può essere vissuto nelle stagioni, mettendo in luce le grandi potenzialità della montagna e tutto ciò che ruota intorno ad essa.

Simbolo concreto di questo concetto è il bivacco per sciatori al Crévacol, il primo dei futuri bivacchi, capace di interpretare la vocazione del territorio. Una lunga stagione, da novembre a giugno, e un territorio a 360 gradi, che diventa meta dedicata alla disciplina dello sci alpino e del freeride, sono la forza di questo progetto.

 

SkiAlp, lo sci alpinismo nella Valle del Gran San Bernardo

SkiAlp è un’operazione cofinanziata dall’Unione Europea, Fondo Européen pour le Développement Régional, dallo Stato Italiano, dalla Confederazione Svizzera e dai Cantoni nell’ambito del Programma Interreg V-A di Cooperazione Italia-Svizzera.
Leader del progetto: il comune di Saint-Rhemy-en-Bosses e il distretto di Entremont e Verbier.
Per info: www.skialp-gsb.eu e www.facebook.com/SkialpGsb.
L’app “SkiAlp Gran San Bernardo” contiene tutte le informazioni sui principali percorsi e sui servizi turistici esistenti. Ogni percorso ha la sua descrizione e le indicazioni per raggiungere la meta.

Gli itinerari: emozioni per tutti in una cornice naturale unica

Un nuovo circuito per la pratica dello scialpinismo, disponibile in 45 percorsi, 31 per la Valle d’Aosta e 11 per il Vallese e 4 itinerari freeride. Gli itinerari delle valli del Gran San Bernardo offrono diversi gradi di difficoltà per tutti i livelli di esperienza: dal percorso semplice per i principianti, vicino agli impianti di risalita del Crévacol, a quelli per i più esperti.

Col Serena, la “classica della Combe Froide”

La salita al Col Serena è la classica della Valle del Gran San Bernardo, sul versante italiano. La sua esposizione a nord permette agli appassionati della montagna di godersi i percorsi per tutta la stagione, con una qualità della neve spesso eccezionale. La discesa avviene lungo lo stesso versante del Vallon de Sereina, con pendenze variabili, senza passaggi obbligati per un percorso molto piacevole. Non molto difficile, questo percorso costituisce un banco di prova per chi si vuole avvicinare allo scialpinismo. Dal Colle si gode una bella vista su Crévacol e sull’imponente versante S del Mont Velan, e dall’altra parte sulle Alpi Graie dal Ruitor al Berrio Blanc.
Partenza: parcheggio Crévacol (Saint-Rhémy-en-Bosses)
Altitudine totale: 890 m
Tempo di salita: 2h30’
Difficoltà: MS
Esposizione in discesa: N
Altitudine di partenza: 1.663 m
Quota di arrivo: 2.547m
Lunghezza totale: 4.900 m

Mont Fourchon, la “classica di fine stagione"

Il Mont Fourchon è una delle vette di confine della lunga costa che dal Grand Golliat raggiunge il Col du Grand Saint Bernard. Si tratta di un classico itinerario di fine stagione, spesso attraversato dopo l’apertura del Col du Grand Saint Bernard, dal punto in cui la strada è chiusa durante l’inverno. La salita è molto varia e piacevole. Raggiunta l’Alpe Baus si imbocca la salita a valle che prefigura il magnifico pendio finale. Dalla cima si gode di una vista eccezionale sulla parte settentrionale del Monte Bianco, oltre che di un bellissimo panorama sulle Alpi Pennine. La discesa avviene sullo stesso versante.
Partenza: parcheggio Crévacol (Saint-Rhémy-en-Bosses)
Altitudine totale: 890 m
Tempo di salita: 2h30’
Difficoltà: MS
Esposizione in discesa: N
Altitudine di partenza: 1.663 m
Quota di arrivo: 2.547m
Lunghezza totale: 4.900 m

SKIALP-BUS: il tuo trasporto nelle aree di scialpinismo

SKIALP-BUS è un servizio di trasporto a chiamata dedicato allo scialpinismo, complementare ai servizi pubblici, attivo nei territori di Saint-Rhemy-en-Bosses, Saint-Oyen ed Etroubles. Consente l’accesso alla partenza dei percorsi di scialpinismo dalle strutture degli operatori che aderiscono al progetto SkiAlp o viceversa, o collegando i diversi percorsi. Previsto anche il collegamento con il territorio di Bourg-Saint-Pierre in Vallese (CH). SKIALP-BUS è destinato esclusivamente agli sciatori alpinisti e a coloro che praticano il freeride dagli impianti di risalita di Crévacol, che si avvalgono dei servizi di operatori turistici o professionisti della montagna che aderiscono al progetto di cooperazione SKIALP@GSB tra i due versanti del Gran San Bernardo. Il servizio SKIALP-BUS sarà attivo nel periodo novembre/aprile fino alla stagione invernale 2022. Lo sciatore interessato a SKIALP-BUS deve prenotare il giorno prima tramite un membro del progetto SKIALP@GSB al quale ha riservato un servizio (alloggio, ristorazione, guida alpina, maestro di sci, ecc.). Il servizio è garantito per almeno 5 ore al giorno, nei giorni feriali dalle 8 alle 16 e nei fine settimana (sabato, domenica e festivi) per 8 ore. Prezzo di 5 euro a persona in alta Valle del Gran San Bernardo. Prezzo di 10 euro a persona da e per il comune svizzero di Bourg-Saint-Pierre oltre il forfait di 20 euro a chiamata. Il servizio è gratuito per guide alpine, maestri di sci e ragazzi fino a 16 anni.
L’elenco degli operatori associati è visibile sul sito www.skialp-gsb.eu. Per attivazione servizio: +39 3809010162

Crévacol: sci per famiglie, sci di fondo e scialpinismo sotto il segno del sole

Crévacol, per la sua favorevole posizione esposta al sole sul versante sud, è il luogo ideale per chi ama lo sci, ma anche per chi cerca momenti di relax sulle terrazze panoramiche che troviamo sulle piste a 2.000 m di altitudine. Il comprensorio sciistico che domina il paese di Saint-Rhemy-en-Bosses, si estende da 1.640 m a 2.450 m di altitudine: 22 km di piste, su un dislivello totale di 810 metri, sono in grado di soddisfare le esigenze di sciatori e snowboarder che vogliono godersi la neve sulle piste più frequentate.
Crévacol è un luogo favorevole per famiglie e bambini: a 4 km dalle piste si trova uno dei più grandi funkpark della Valle d’Aosta, il parco giochi Flassin.
Percorsi riservati a gommoni, slittini, bob, snow bike, scivoli serviti da nastri trasportatori sono la risposta ideale per una giornata all’insegna del divertimento e del piacere con la famiglia o gli amici.
Flassin è anche una delle mete preferite dagli appassionati di sci di fondo (sentiero “Haute Vallée du Grand Saint-Bernard”): propone tre anelli per una lunghezza complessiva di 18 km, tra sentieri segnalati e percorsi variabili tra radure e pinete. Una attrezzata “casa del fondo” completa l’offerta del comprensorio sciistico.
La varietà dei percorsi, che garantiscono buone condizioni da dicembre a maggio grazie alle abbondanti nevicate, offre agli sciatori dello scialpinismo la possibilità di effettuare diverse escursioni con dislivelli variabili a proprio piacimento.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter