Montagna

San Vigilio Dolomites, anche in autunno dà il meglio di sè

Un ambiente spettacolare, da vivere nel rispetto della natura e delle persone

San Vigilio Dolomites, anche in autunno dà il meglio di sè
Turismo 05 Settembre 2022 ore 12:01

Non è una località comune.
Sospesa tra monti e cielo, avvolta nel silenzio e incorniciata da Alpi e Dolomiti, San Vigilio Dolomites, con i suoi sei paesi conquista al primo sguardo. Non appena si raggiunge il piccolo borgo di San Vigilio di Marebbe situato in quel punto di Alto Adige al confine austriaco, custode della cultura ladina e porta d’ingresso dei Parchi naturali Fanes-Senes-Braies e Puez- Odle, si resta incantanti dall’atmosfera serena che si respira nell’aria.


Tra case in legno con balconi fioriti, ordine impeccabile e persone cordiali, si entra in contatto con un’oasi di pace ad alta quota dove traffico, stress e preoccupazioni lasciano il posto a valori autentici e paesaggi sorprendenti. In autunno, le temperature che si fanno miti, i colori caldi, il foliage in corso e i ritmi dolci danno il loro meglio, offrendo ai visitatori uno spettacolo naturale a 360 gradi. In paese, a valle, in mezzo ai boschi, nei Parchi, in cima al Plan de Corones, cambiano gli scorci e si moltiplicano le sorprese. Da scoprire e da cogliere al volo, grazie al pacchetto turistico “Autumn Special”. Un nome, un programma. Valido dal 10 settembre al 31 ottobre, invita i visitatori a prenotare una struttura aderente all’iniziativa sul sito www.autumnspecial.com e offre loro gratuitamente o a prezzi agevolati un ventaglio di proposte, attività, escursioni ed esperienze, per vivere una vacanza capace di stupire e rigenerare, divertire e rilassare; a stretto contatto con la natura più vera e suggestiva dell'alta montagna.

Nel silenzio del parco naturale

Con la quiete magica delle austere montagne e l'esplosione di colori dei prati, che offrono erbe e fiori in fantastici toni autunnali, gli ambienti del Parco Naturale si rivelano in tutto il loro splendore. Ma l'autunno non è solo paesaggi. Una serie di piacevoli attività, comprese nel pacchetto Autumn Special, consentiranno di vivere la montagna in modo unico, spaziando da visite a musei a lunghe escursioni nella natura, per una vacanza personalizzata ma sempre sorprendente.

 

All’insegna del wildlife watching

All’interno del Parco naturale Fanes- Senes-Braies, dichiarato patrimonio mondiale UNESCO, si svolgono escursioni che permettono con un po’ di fortuna di entrare a contatto con gli animali di alta montagna. Muniti di speciali ottiche Swarovski Optik, fornite dalle guide, si cammina avvolti nella natura e nel silenzio. E, passo dopo passo, si impara a riconoscere le diverse specie, a capire come vivono e come si sono adattate a un ecosistema difficile come quello dell’alta montagna, affinando precise tecniche di sopravvivenza. Si imparano anche il rispetto e il valore per la rara e meravigliosa fauna che abita queste valli e vette.

Sotto un cielo di stelle

Nel Parco naturale Fanes-Senes-Braies il buio del cielo notturno non ha nulla da invidiare a quello dei deserti di Cile e Mongolia o delle Hawaii. Qui, ai piedi delle Dolomiti, Patrimonio dell’umanità dal 2009, l’inquinamento luminoso è una “meteora” impercettibile, a differenza che nel resto d’Italia e d’Europa. Qui la possibilità di osservare e riconoscere astri, costellazioni e galassie non ha rivali.

Avvolti nel buio e nel silenzio, con gli occhi all’insù e la guida di Julian, esperto e appassionato di astronomia, i visitatori potranno assistere a uno spettacolo naturale di luci e contrasti, vivendo un’esperienza letteralmente da mille e una notte.
Info: www.sanvigilio.com

Alla scoperta di gufi e civette

ll gufo reale e il gufo comune, l’allocco e l’assiolo, la civetta nana e la civetta caporosso sono amati dai naturalisti, oltre che dai bambini. E non sono facili da incontrare. Affascinanti e rari, eccoli ora questi rapaci notturni al Parco Zoo di San Vigilio di Marebbe. Affidato alla passione e alla competenza di Mario e Tommaso Kelemina, padre e figlio, il Parco conta oltre ottanta esemplari appartenenti a più di trenta specie diverse, alcune introvabili e in via di estinzione, e invita i visitatori a conoscerli nel loro habitat ai bordi dei boschi del Parco naturale Fanes-Senes-Braies.
Info: www.owlparksanvigilio.com

Musei al top da non perdere

A 2.275 metri di altezza, proprio in cima al panettone di Plan de Corones che domina San Vigilio, si trovano il Messner Mountain Museum Corones, il più alto e scenografico dei sei musei del celebre alpinista, collocato all’interno di un’architettura firmata da Zaha Hadid, e il museo della fotografia di montagna Lumen. Diversi, raccontano entrambi la vita, la passione e le storie vissute tra le cime alpine, oltre a raccogliere strumenti, oggetti e immagini dal fascino senza tempo.
Condividono la stessa vista sul paesaggio che da lassù vola sulla collana di monti intorno, plana sulle guglie simbolo delle Dolomiti, dalla Marmolada al Sassolungo, e poi corre oltre, fino ad abbracciare le Alpi Retiche e quelle dello Zillertal.
Info: www.messner-mountain-museum.it; www.lumenmuseum.it

In sella tra le cime più belle del mondo

Tra le esperienze da non farsi sfuggire, approfittate delle escursioni guidate in e-bike. Organizzate dalla Bike School di San Vigilio, si muovono lungo sentieri poco frequentati e perfettamente tracciati. Diversi per livello di intensità e difficoltà, si snodano tra salite e discese, curve e rettilinei, sui versanti che circondano San Vigilio di Marebbe. Costeggiano rifugi, masi e viles, i piccoli borghi tradizionali della Val Badia, attraversano fitti boschi riscaldati dai colori del foliage, si immergono nei parchi naturali e incontrano scorci e panorami sulle cime più belle del mondo.
Info: www.sanvigilio.com

Arte en plein air

Un museo a cielo aperto di sculture contemporanee, realizzate da oltre venti artisti internazionali, si snoda lungo la Val dl’Ert, dal ladino Valle dell’Arte, in un percorso di circa tre chilometri e un’ora di durata che unisce arte e natura. Adagiate in un bosco alpino, in un tratto intatto e appartato, le opere, selezionate dal concorso biennale SMACH, accompagnano il visitatore in una piacevole passeggiata, colpendolo per il dialogo che sembrano instaurare con la natura in cui sono immerse.
Info: www.smach.it; info@smach.it.

Un tuffo nel passato ladino

.

Eredi e custodi della cultura ladina, San Vigilio di Marebbe e San Martino in Badia conservano il proprio passato, ancora vivo e sentito, nel Museo Ladino Ciastel de Tor e lo aprono al pubblico per accompagnarlo in un viaggio a ritroso nel tempo. Sala dopo sala, tra antiche stube e affascinanti angoli del castello, il visitatore scopre tradizioni, miti e leggende di questa antica cultura di montagna, intuendo lo stretto legame che tutt’ora unisce la popolazione locale con il paesaggio in cui vive. Si avrà anche occasione di conoscere il ladino, la lingua che, derivante dal latino volgare, rappresenta la più antica tra quelle parlate nella regione e tra le poche non solo rimaste inalterate nel tempo, ma anche utilizzate ancora oggi.
Info: www.museumladin.it

Nel Parco avventura sulla zipline più lunga del Continente

Parte, anzi prende il volo nel Parco avventura Adrenaline X-Treme Adventures di San Vigilio di Marebbe la zipline più lunga d’Europa.
Dedicata a chi non soffre di vertigini e ama l’adrenalina pura, parte dalla cima del Piz de Plaies, a 1.600 metri di quota, dove si trova la stazione di lancio, e vola per 3,2 chilometri, affrontando 400 metri di dislivello e toccando la velocità massima di 80 km/h.
Agganciati a una solida e tecnologica carrucola, i temerari avranno l’occasione di planare nel vuoto e immergersi nel panorama delle Dolomiti, provando la sensazione di essere un tutt’uno con la natura circostante. Leggeri e sfuggenti, arriveranno in un battito di ciglia fi n quasi in paese, con la certezza di aver vissuto un’esperienza indimenticabile e di aver goduto di una vista sul paesaggio a dir poco unica.
Info: www.adrenalineadventures.it

Speciale Autunno, un'occasione da non perdere

Per aderire all’offerta “Autumn Special”, valida dal 10 settembre al 31 ottobre, basta collegarsi al sito www.autumnspecial.
com, scegliere, tra gli alberghi, gli appartamenti, i residence e i B&B convenzionati, la struttura desiderata e prenotarla. Si riceverà così via e-mail la conferma della prenotazione, unitamente al promocode di adesione al pacchetto. Il promocode, una volta arrivati a destinazione, verrà sostituito da un voucher, con il quale sarà possibile selezionare nel ricco ventaglio a disposizione escursioni, attività sportive, visite nei musei in modo del tutto gratuito o a prezzi decisamente scontati.
Info e prenotazioni: www.autumnspecial.com

 

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter