Montagna

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti

Un comprensorio moderno che non teme confronti

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti
Turismo 19 Dicembre 2022 ore 07:48

Aria pulita, cime innevate e natura sconfinata a perdita d’occhio: il parco naturale Tre Cime è un capolavoro in grado di conquistare il cuore dei visitatori, non solo per le eccezionali piste da sci, ma anche per la vista mozzafiato e la natura spettacolare in cui ci si può immergere. Prende il nome dalle famosissime Tre Cime di Lavaredo, situate al suo interno insieme ad altre celebri cime dolomitiche. Qui si trova anche il comprensorio 3 Cime/3 Zinnen Dolomiti (www.trecime.com), una realtà moderna, dove sciare è ancora al centro dell’attenzione e il tempo da trascorrere con la famiglia e gli amici in una location sensazionale ha il suo valore.

Esperienza sugli sci all'avanguardia

Parliamo dunque di un’esperienza sugli sci all’avanguardia e su cinque monti collegati: partendo con gli sci a piedi sarà possibile esplorare cinque montagne diverse.

Approfondiamo il discorso: 3, 6, 6, sono i numeri signifi cativi del comprensorio 3 Cime Dolomiti, dove sono stati realizzati negli ultimi 6 anni, 6 nuovi impianti di risalita e il processo di modernizzazione è in continua evoluzione. Progetti ambiziosi di espansione e ammodernamento sono già in agenda. Inoltre il nuovo skilift Doris sul monte Baranci sarà messo in funzione a inizio stagione invernale. Ad oggi, il comprensorio comprende cinque monti collegati tra loro, con 115 km di piste ineguagliabili e di varie tipologie (un equilibrato mix di piste blu, rosse e nere), servite da 31 impianti di risalita. Tra questi spicca la cabinovia a dieci posti premium, denominata “Helmjet Sexten”, ossia l’impianto più moderno dell’arco alpino, realizzato lo scorso inverno e fiore all’occhiello del comprensorio. Dotato di ogni confort e corredato da ampie piste, ampliate e adatte a tutti, si aggiunge alle seggiovie a 6 e 8 posti realizzate nel 2018 e 2019 che permettono di raggiungere i 2.225 m slm.

Le proposte... non solo sulla neve

I più temerari possono misurarsi con la pista più ripida d’Italia, con una pendenza del 72% che fa rabbrividire anche gli sciatori più esperti. Il Giro delle Cime permette di scoprire, con un solo tour sugli sci, diverse cime del comprensorio situate in due province con lingue e culture diverse.

Nella regione delle 3 Cime Dolomiti non si ha bisogno dell’automobile: grazie ai numersi skishuttle e treni è possibile raggiungere rapidamente il comprensorio sciistico principale. Inoltre lo Ski Pustertal Express rende sostenibile la comunicazione tra i più grandi comprensori sciistici della val Pusteria, garantendo il trasferimento con Plan de Corones in soli 35 minuti. Non solo sci: i piccoli ospiti sono i più grandi ammiratori delle renne, restano incantati davanti ai pupazzi di neve giganti e adorano sfrecciare sulla slitta sulle due piste da slittino servite dagli impianti di risalita.

In aggiunta chi lo desidera può fare della vacanza sugli un’esperienza a tutto tondo. Dalla pista è possibile passare direttamente allo shopping in uno dei tanti piccoli negozi, e poi concludere la giornata con un aperitivo.

Da San Candido a Braies

Intorno al comprensorio si trovano cinque paesi. La graziosa cittadina di San Candido si trova ai piedi del maestoso Monte Baranci e qui sono disponibili negozi alla moda, invitanti caffè e piste perfettamente preparate, adatte a tutti. Ecco poi Sesto: un piccolo paese dalla grande storia, circondato dalle cime delle Dolomiti di Sesto.

I più audaci sapranno apprezzare la vasta offerta per il tempo libero sulle piste e anche fuori, mentre per chi ama la “bella vita” è possibile trovare negli hotel e nei rifugi tutto ciò che si cerca. Dobbiaco è un centro culturale con passione per lo sport: questo mix la rende estremamente speciale, a cui vanno aggiunte le cime e gli attraenti negozi. Sci di fondo, semplici sciate o escursioni sulla neve? A Dobbiaco si può provare tutto senza problemi. Spostiamoci a Villabassa: si trova al centro di due comprensori sciistici, ossia 3 Cime Dolomiti e Plan de Corones.
Situata lontano dalla frenesia di tutti i giorni, consente ogni giorno di scegliere una meta differente. Chiudiamo con Braies: oltre al celebre lago dalle acque cristalline, l’omonima valle, romantica e selvaggia, offre molto anche ai vacanzieri attivi. Trovano spazio meravigliosi sentieri per escursioni invernali e per sci alpinismo, un’ampia rete di percorsi di fondo e un comprensorio sciistico su misura per i piccoli ospiti.

Seguici sui nostri canali