suggerimenti

Vacanza in auto, i consigli a chi sta per partire

Dal rispetto delle regole stradali alla sistemazione dei bagagli, passando per abbigliamento, spuntini e soste programmate

Vacanza in auto, i consigli a chi sta per partire
Non solo auto e moto 03 Luglio 2022 ore 14:31

Vacanza in auto, i consigli a chi sta per partire. Una volta che si è appurata la perfetta efficienza della nostra vettura, significa che siamo pronti per partire. Tuttavia la nostra soglia di attenzione e di concentrazione deve essere massima durante il viaggio, specialmente se siamo i guidatori designati. Esistono dunque una serie di consigli utili da osservare durante il viaggio. Vediamoli:

- Evitare distrazioni alla guida, soprattutto quelle causate dall’utilizzo dello smartphone;
- Allacciare e far allacciare agli altri passeggeri le cinture di sicurezza, anche quelle posteriori;
- Far viaggiare i bambini sui seggiolini e controllare che siano correttamente fissati;
- Fare soste frequenti di almeno quindici minuti ogni due ore ininterrotte di guida;
- Evitare pasti abbondanti e non bere alcolici. Non mettersi al volante se si sono assunti farmaci che possono indurre sonnolenza;
- Tenere sempre in auto acqua a sufficienza per tutti i passeggeri.

Vacanza in auto, i consigli a chi sta per partire

- Dopo il sorpasso, riportarsi sulla corsia di marcia (corsia di destra) appena possibile senza creare pericolo o intralcio;
- Rispettare i limiti di velocità e in ogni caso adeguare la velocità alla situazione (visibilità, stato del veicolo, condizioni della strada e del traffico, situazione meteo);
- Mantenere le distanze di sicurezza, da regolare in base alla velocità: a 130 km/h, per fermarsi, occorrono più di 200 metri;
- Non gettare mozziconi di sigaretta o fiammiferi ancora accesi e non parcheggiare l’auto con la marmitta a contatto con l’erba secca: possono causare incendi;
- Evitare manovre brusche e accelerazioni improvvise;
- Non occupare la corsia d’emergenza;
- Informarsi sempre su condizioni meteo e viabilità;
- Sistemare bene i bagagli e non appoggiare oggetti pesanti sulla «cappelliera» posteriore (in caso di brusche frenate possono risultare estremamente pericolosi).

La partenza intelligente

Ed eccoci all’ultimo paragrafo, dedicato alla tanto agognata partenza intelligente. Ma può esistere davvero? È reale oppure è una leggenda? Se si viaggia in autostrada, in direzione nord-sud, è difficile trovare la soluzione ideale. L’ultimo weekend di luglio dovrebbe essere piuttosto critico per chi si muove in autostrada, e ancora peggio dovrebbe andare nel primo di agosto. E allora che fare? Meglio partire di notte, meglio ancora cercare di mettersi in viaggio di martedì, mercoledì o giovedì. Tuttavia oggi è sempre più complicato, perché le abitudini sono cambiate rispetto a qualche decennio fa. Di certo il venerdì sera e il sabato mattina non sono momenti particolarmente felici per quanto riguarda i mesi di luglio e agosto. In ogni caso è sempre opportuno studiare un piano B: nel caso in cui si incappi nel traffico da bollino nero serve avere pronta un’alternativa per minimizzare il disagio.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter