gomme

Pneumatici auto, è il momento del cambio stagionale

Con le alte temperature, le estive assicurano una miglior resa sotto il profilo dell’efficienza, della sicurezza e del risparmio di carburante

Pneumatici auto, è il momento del cambio stagionale
Non solo auto e moto 22 Aprile 2022 ore 12:15

Pneumatici auto, è il momento del cambio stagionale. Come ogni anno il 15 aprile è terminato l’obbligo di circolare con le gomme invernali oppure di avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli (le catene), entrato in vigore lo scorso 15 novembre. Da tale data gli automobilisti hanno un mese di tempo per mettersi in regola con le disposizioni sul cambio gomme stagionale. Si va dunque al 15 maggio, termine ultimo per montare gli pneumatici «estivi». Come ricordato da Federpneus, il cambio degli pneumatici durante la stagione primaverile-estiva non è obbligatorio per tutte le tipologie di pneumatico invernale. L’obbligo entro il 15 maggio si applica solo a chi monta gli pneumatici invernali (riconoscibili dalla marcatura M+S) dotati di codici di velocità inferiori a quelli indicati dalla carta di circolazione.

Pneumatici auto, è il momento del cambio stagionale

Queste sono le regole, ma sempre Federpneus, evidenzia che, per viaggiare nelle migliori condizioni di sicurezza, è bene circolare con pneumatici idonei al periodo stagionale. Ovvero con pneumatici invernali in inverno ed estivi in estate. Con l’arrivo di temperature più miti, infatti, le gomme estive assicurano una migliore resa sotto il profilo dell’efficienza, della sicurezza e del risparmio di carburante. Questo perché la loro mescola più dura si deforma meno con il calore e garantisce una migliore tenuta di strada, spazi di frenata minori. E fa anche consumare meno carburante grazie alla minore resistenza al rotolamento. Per chi va contro l'obbligo del cambio gomme sono previste delle sanzioni amministrative che partono da un minimo di 422 euro e arrivano a un massimo di 1.734 euro e ritiro del libretto di circolazione.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter