da sapere

Che cos’è l’RC Auto e a cosa serve?

Un contratto assicurativo che tutela il proprietario di un veicolo dai rischi che derivano dalla circolazione stradale

Che cos’è l’RC Auto e a cosa serve?
Non solo auto e moto 21 Gennaio 2023 ore 17:00

Che cos’è l’RC Auto e a cosa serve? Questa polizza è un contratto assicurativo che tutela il proprietario di un veicolo dai rischi che derivano dalla circolazione stradale. Con la polizza attiva, il risarcimento dei danni non sarà a suo carico perché, da un lato, protegge il patrimonio tenendolo indenne rispetto alle richieste di risarcimento della vittima del sinistro, dall'altro garantisce a quest'ultima il risarcimento dei danni subiti. La circolazione dei veicoli è considerata un'attività potenzialmente pericolosa, perché può provocare incidenti con danni a cose e/o a persone. Per legge, chi pone in circolazione un veicolo deve quindi obbligatoriamente assicurarsi. La polizza RC Auto assicura, in seguito al pagamento di un premio, i danni causati a terzi (chi subisce il danno) dalla circolazione del tuo veicolo. Il premio di assicurazione è l’importo da versare all’Assicurazione per l’acquisto della polizza.

Che cos’è l’RC Auto e a cosa serve?

È determinato liberamente dalle imprese. Lo si può versare in un'unica soluzione o mediante rate concordate con la compagnia. La polizza RC Auto non copre i danni causati ai soggetti non considerati “terzi” dalla legge. Si tratta, in particolare del conducente del veicolo responsabile del sinistro, per i danni a cose e a persone; del proprietario del veicolo, dell’usufruttuario, dell’acquirente con patto di riservato dominio e del locatario del veicolo concesso in leasing, per danni a cose; del coniuge non legalmente separato, del convivente, degli ascendenti e discendenti e dei parenti e affini entro il terzo grado, dei soggetti sopra indicati, per danni a cose; se l’assicurato è una società, i soci a responsabilità illimitata e, se conviventi o a loro carico, i soggetti sopra indicati, per i danni a cose.

Rinnovo, durata e sospensione

La polizza RC Auto ha durata annuale ed è vietato il tacito rinnovo: l’impresa non può rinnovare il contratto senza una tua esplicita richiesta. La copertura assicurativa resta comunque attiva per i 15 giorni successivi alla scadenza. La copertura decorre dalle ore 24:00 del giorno in cui è stato pagato il premio, condizione di efficacia dell'attivazione della garanzia. Si può sospendere la polizza per i periodi in cui il veicolo non viene messo in circolazione (tipico l’esempio del motociclo nel periodo invernale). In questi casi, devi inviare una richiesta formale alla compagnia. La copertura verrà riattivata dopo una tua comunicazione. Per il periodo di tempo in cui la polizza è sospesa, il veicolo non può circolare e non si è tenuti a versare i premi.

Eventuali sconti e garanzie

Le imprese hanno l’obbligo di riconoscere sconti in determinati casi: se si installano dispositivi elettronici (black box, alcolock e simili); far ispezionare il veicolo a spese dell’impresa; se si è un soggetto virtuoso e residente in particolari province a maggiore tasso di sinistrosità. Si può anche chiedere di inserire nel contratto ulteriori garanzie che risarciscono danni che, ad esempio, derivano dalla circolazione dell’auto guidata, illecitamente, da figli minori; dal trasporto di vittime di incidenti stradali; dall’incendio del veicolo con lesioni riportate da terzi; dai veicoli adibiti a scuola guida; dalle operazioni di carico e scarico merci. Si possono coprire anche i danni a cose di terzi trasportati su taxi o veicoli noleggiati.

Seguici sui nostri canali