importante

Consigli utili per non sprecare acqua in casa

Data la grande siccità è bene fare attenzione al consumo quotidiano, seguendo piccole regole

Consigli utili per non sprecare acqua in casa
La mia casa dolce casa 19 Giugno 2022 ore 17:49

La grande siccità che sta caratterizzando questo 2022 ci porta a suggerire alcuni consigli utili per non sprecare acqua in casa. Si tratta infatti di una risorsa sempre più limitata e messa in pericolo dalle pressioni antropiche e dal cambiamento climatico. E’ importante sapere che i consumi domestici coprono 8% del totale dell’utilizzi giornalieri di acqua dolce. E allora come risparmiare?

Consigli utili per non sprecare acqua in casa

Ogni minuto un rubinetto che gocciola può perdere 90 gocce, pari a 4mila litri in un anno. Una perdita nella rete idrica domestica causa un notevole spreco, dai 30 ai 100 litri di acqua al giorno. Importante dunque tenere sott’occhio il contatore, se il numero di litri segnato quando si esce di casa non è lo stesso di quando si rientra ci sono delle perdite. Non solo: da un rubinetto aperto possono uscire 8-10 litri d’acqua. E’ bene non farla scorrere inutilmente, ad esempio quando ci si insapona sotto la doccia o quando si fa la barba. Ogni volta che si preme lo scarico corrono via fino a 10-12 litri di acqua: il consiglio è installare per lo sciacquone il doppio tasto o il pulsante per interrompere il flusso.

Dalla lavatrice all’acqua piovana

La lavatrice/lavastoviglie consuma tanta acqua in ogni lavaggio, tra gli 80 e i 120 litri circa, indipendentemente da quanto la riempi. È utile quindi utilizzarla solo quando è necessario e soprattutto sempre a pieno carico, consentendo un uso efficiente della risorsa acqua e un risparmio di energia. Per lavare i piatti è sempre meglio riempire il lavello e utilizzare acqua che scorre solo per risciacquare. Stesso discorso valido per quando si lava frutta o verdura. In più è possibile utilizzare poi la stessa acqua che si è raccolta nel contenitore per annaffiare le piante. A proposito, questa operazione va fatta il mattino presto o la sera, così che il sole non la faccia evaporare velocemente e che tutta l’acqua possa essere ben assorbita dalla terra. Se non è possibile realizzare un impianto di irrigazione a goccia per il giardino, è bene provare ad utilizzare l’acqua piovana.

Non inquinare!

Non sprecare acqua vuol dire anche non inquinarla. Non buttare nulla nel water, oggetti solidi (mozziconi di sigaretta, blister, medicine e farmaci) ma anche olio da cucina usato, vernici e tutto ciò che si potrebbe invece smaltire correttamente nelle isole ecologiche o gettare negli appositi contenitori. Il wc non è una pattumiera! Importante poi regolare bene la temperatura di scaldabagno/caldaia a livello ottimale. Oltre a risparmiare energia per il riscaldamento dell’acqua, mentre si cerca di miscelarla alla giusta temperatura ne scorrono inutilmente molti litri.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter