la selezione

Guida alla scelta di uova e colombe

Dal cacao allo zucchero, passando per il disciplinare corretto. E poi c’è l’ampio capitolo dedicato a ciò che piace ai più piccoli

Guida alla scelta di uova e colombe
In cucina con nonna Anna 01 Aprile 2022 ore 19:16

Guida alla scelta di uova e colombe. Questa decisione non è certo un compito così semplice. Perciò è possibile indicare una serie di suggerimenti che possono aiutarci in questa duplice selezione. Per quanto riguarda il cioccolato è bene iniziare ricordando che a fare la differenza è la quantità di cacao presente: più ce n’è meglio è, dal punto di vista qualitativo. Veniamo direttamente all’uovo: la nostra bussola è rappresentata dall’etichetta, perché proprio lì troviamo l’indicazione della quantità di cacao (almeno il 35% per legge), ma anche la data di scadenza. Sempre qui troviamo la dicitura dei grassi vegetali aggiunti: meglio verificare. Il burro di cacao rende morbido il cioccolato e per un prodotto di qualità deve aggirarsi fra il 14 il 18%; occhio anche allo zucchero, meglio se non troppo elevato (ma non deve essere sostituito dai dolcificanti).

Guida alla scelta di uova e colombe

Tornando alla quantità di cacao: può anche essere usato come un indicatore utile per il prezzo. Spostiamo l’attenzione sulle colombe: per prepararle esistono dei disciplinari che devono essere rispettati, previsti dal Ministero delle Attività Produttive. Nel dettaglio, come ricorda l’Unione Nazionale Consumatori, la denominazione «colomba», come da legge, è dedicata al «prodotto dolciario da forno a pasta morbida, ottenuto per fermentazione naturale da pasta acida (lievito madre), di forma irregolare ovale simile alla colomba, una struttura soffice ad alveolatura allungata, con glassatura superiore e una decorazione composta da granella di zucchero e almeno il due per cento di mandorle, riferito al prodotto finito e rilevato al momento della decorazione».

Per ingredienti naturali

Filo comune, sia per uova che colombe, dovrebbe essere la ricerca di prodotti contenenti ingredienti naturali, non artificiali. Tutto un altro discorso riguarda invece i bambini e il loro grande amore per le affascinanti uova di cioccolato e le sorprese che contengono. Nel complesso è opportuno affidarsi a prodotti poco lavorati: i più piccoli sceglieranno il cioccolato al latte, oppure con le nocciole. Qualcuno, in realtà non molti per via del sapore marcato e intenso, potrebbero optare per il fondente. Infine il capitolo sorprese: è utile scegliere un prodotto adatto alla loro età e magari più vicino alle loro inclinazioni.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter