importante

I consigli per mostrare un sorriso perfetto

Il fumo di sigaretta provoca una lunga serie di problematiche per la nostra salute, in particolare per quanto riguarda il cavo orale

I consigli per mostrare un sorriso perfetto
Il mio stile di vita 09 Marzo 2023 ore 18:00

I consigli per mostrare un sorriso perfetto. La base, il punto di partenza è possedere una corretta tecnica di spazzolatura dei denti, come ricorda l’ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani). Lo spazzolino va posizionato ad angolo di 45 gradi rispetto alle gengive. Quindi serve muovere delicatamente lo spazzolino avanti e indietro con movimenti brevi, spazzolare le superfici esterne, le superfici interne e quelle masticatorie. Per pulire le superfici interne dei denti anteriori, è necessario inclinare lo spazzolino verticalmente e con diversi movimenti su e giù. Naturalmente, lavarsi i denti è solo una parte di una routine che comprende anche altre regole, come usare il filo interdentale o uno scovolino per pulire tra un dente e l’altro (almeno una volta al giorno).

I consigli per mostrare un sorriso perfetto

I batteri che causano la carie indugiano dove le setole dello spazzolino non possono arrivare. Questo aiuta a rimuovere la placca e le particelle di cibo tra i denti e sotto il bordo gengivale. Importante anche seguire una dieta equilibrata che limiti le bevande zuccherate e gli snack. E per finire, è fondamentale consultare regolarmente il proprio dentista per prevenire e trattare le eventuali malattie orali. Non è tutto, perché un altro aspetto importante avere un bel sorriso è correlato al fumo di sigaretta. Infatti è bene sapere che influisce fortemente anche sull’immagine che ogni mattina vediamo riflessa allo specchio. Il fumo di tabacco contiene circa 400 sostanze nocive, cancerogene, tossiche e mutagene che vanno a colpire sia l’apparato cardiocircolatorio che quello respiratorio, ma anche la bocca, i denti e la pelle.

I danni estetici

Oltre ai danni strettamente legati alla salute, i fumatori sono infatti soggetti anche a una serie di danni estetici, che coinvolgono la cavità orale e il viso. Concentriamoci sui denti: il fumo provoca un alito cattivo, oltre che l’ingiallimento dello smalto e l’insorgenza di macchie scure su denti sia naturali che otturati o ricoperti da corone, che rendono meno efficaci le tecniche di sbiancamento. Il fumo facilita l’accumulo della placca batterica presente e del tartaro, che provocano un aumento di infiammazioni gengivali e carie.

Gengive e digrignamento

Ce n’è anche per le gengive: diminuisce l’ossigeno presente, causando un ambiente in cui riescono a sopravvivere solo i batteri più aggressivi, responsabili delle forme più gravi di parodontite, conosciuta anche come «piorrea». I sintomi sono: ritiro delle gengive, mobilità dentaria e precoce perdita dei denti, che nei forti fumatori è ben 3 volte più probabile. Allo stesso modo, i grandi fumatori si vedono aumentato da 3 a 6 volte il rischio di

. Infine va aggiunto che il fumo aumenta il digrignamento notturno dei denti , causando dolori facciali, cefalea e l’inevitabile usura delle superfici masticatorie.

Seguici sui nostri canali