remise en forme

È ora di rimettersi in forma, ma con quale corso?

Esistono diverse attività ideali per perdere peso e riattivare il proprio corpo: dal nuoto allo spinning, passando per la zumba

È ora di rimettersi in forma, ma con quale corso?
Il mio stile di vita 18 Gennaio 2023 ore 18:00

È ora di rimettersi in forma, ma con quale corso? Le abbuffate natalizie e i bagordi del Capodanno sono già un ricordo sbiadito. La routine lavorativa è rientrata a pieno ritmo, ma ciò che potrebbe esserci rimasto sono i chili di troppo. Sì, perché due settimane abbondanti di vita sregolata ed eccessi alimentari possono aver condizionato il nostro peso forma. Per chi già proveniva da un quadro di attività fisica non proprio performante, potrebbe essere giunta finalmente l’ora di rimboccarsi le maniche e di iniziare a lavorare su se stessi. Il punto di partenza è ovviamente quello dell’alimentazione: da lì non si scappa, un regime equilibrato e il più vario possibile sono alla base di una vita in salute.

È ora di rimettersi in forma, ma con quale corso?

Ecco poi il movimento: la sedentarietà è da combattere, perciò gennaio e il nuovo anno ci si auspica siano portatori di nuovi stimoli. Perché dunque non iscriversi ad un corso? Potrebbe essere la soluzione giusta per fare finalmente quell’attività fisica tanto agognata e sempre rimandata. E allora quale corso scegliere? Dipende ovviamente dalle nostre inclinazioni e passioni. Pensiamo per esempio al nuoto: questa disciplina se praticata con regolarità consente di tornare in forma e perdere peso, ma sopratutto lavora su tutta la muscolatura del corpo, tonificandola e sviluppandola in modo armonico. La piscina è quindi un toccasana: avanti tutta con il nuoto libero, ma sono ottimi alleati nella nostra remise en forme anche attività come acqua-gym, acqua-bike o water-trekking. Naturalmente tantissime persone si affideranno alla palestra: i corsi strutturati sono perfetti per i principianti, per chi ritorna a fare attività dopo parecchio tempo, per chi sa di non essere costante.

I circuiti in palestra

I motivi sono semplici: gli orari fissi aiutano nell’organizzazione, l’istruttore è presente per evitare movimenti sbagliati ed eventuali traumi, la presenza di altre persone consente una minima di socializzazione. Quando si pensa a rimettersi in forma sono molto diffusi i circuiti: si tratta di una sequenza codificata di esercizi che vengono ripetuti svariate volte. Parliamo di body tone, GAG (gambe, addome, glutei), pump e tanto altro. Qualcuno potrebbe invece preferire lo spinning, perfetto per chi ama la bicicletta ma con le basse temperature preferisce la palestra: si tratta di un’attività molto dispendiosa dal punto di vista energetico, consente di bruciare parecchie calorie e perciò è indicata per ha necessità di smaltire gli eccessi del Natale.

Dal crossfit alla zumba

È entrato di prepotenza tra i grandi classici della remise en forme anche il crossfit: questa disciplina sembra essere studiata per perdere peso. Si basa su brevi lezioni, molto dinamiche e faticose, perciò è bene effettuarle sempre con la supervisione di un istruttore qualificato. Impossibile non pensare anche al bodyweight: si esegue a corpo libero ed è stato concepito per aumentare forza e massa muscolare senza fare uso di resistenze ausiliare. Infine ecco la zumba: le sue lezioni sono dinamiche, basate sul ritmo elevato e sull’intensità. Ovvero su ciò che serve per tonificare il proprio corpo e perdere peso.

Seguici sui nostri canali