da sapere

Come affrontare i cambiamenti dovuti all’età

Si tratta di situazioni fisiologiche con cui è possibile convivere meglio grazie ad alcuni suggerimenti utili

Come affrontare i cambiamenti dovuti all’età
Il mio stile di vita 17 Dicembre 2022 ore 18:00

Come affrontare i cambiamenti dovuti all’età? Il Ministero della Salute ha fornito dieci consigli utili per affrontare al meglio i cambiamenti fisiologici dovuti all’avanzare dell’età. In particolare viene sottolineata l’importanza di un’alimentazione varia ed equilibrata anche in questa fase della vita.

Come affrontare i cambiamenti dovuti all’età

Varia gli alimenti ma non rinunciare a frutta e verdura: segui una dieta varia (evita la monotonia in cucina), con pasti leggeri e frequenti e 5 porzioni giornaliere tra frutta e verdura, per prevenire le carenze vitaminiche e di sali minerali.

Impara a distinguere i carboidrati semplici da quelli complessi

Per mantenere costanti i livelli di glicemia (concentrazione di zucchero nel sangue) preferisci i carboidrati complessi (cereali, pane, pasta…) rispetto ai carboidrati semplici (zucchero, dolci, bevande zuccherate…) e aggiungi, ad ogni pasto principale, un contorno di verdure.

Proteine? si, quanto basta!

Per prevenire la perdita di massa muscolare, assumi alimenti contenenti proteine sia di origine animale (latte e latticini, carne, pesce, uova) che vegetale (legumi).

Tanto sale, solo in zucca

Attento alla quantità di sale che aggiungi nei tuoi piatti e preferisci quello iodato.

Non restare a secco

Bevi acqua anche quando non avverti il senso di sete, per evitare la disidratazione.

Muoviti, non restare al palo!

Mantieni uno stile di vita attivo: anche solo una passeggiata può essere ideale per mantenerti in forma.

Vivi la vita di tutti

Per mantenere un contatto con la vita sociale, al di fuori della tua abitazione, non smettere di uscire, anche solo per fare la spesa o incontrare conoscenti.

Riconosci i segnali della malnutrizione

Se percepisci riduzione dell’appetito, calo del peso, frequente stanchezza, maggiore suscettibilità alle infezioni, parlane con il tuo medico.

In…saturo e’ meglio che saturo

Limita i cibi ad alto contenuto di grassi saturi, preferendo quelli, come ad esempio il pesce, ricchi di acidi grassi insaturi, generalmente considerati grassi “buoni”. Come condimento utilizza l’olio di oliva nelle giuste quantità.

Fa che masticare non sia la tua “passione”

Se hai problemi di masticazione, scegli alimenti non troppo duri e croccanti (pesce, carni tenere, passati, zuppe e frutta matura) oppure rendili più facili da ingoiare (tritura, inzuppa, frulla).

Seguici sui nostri canali