da sapere

Alzheimer, si è celebrata la Giornata Mondiale

Il 21 settembre è il giorno prescelto per diffondere iniziative dedicate alla conoscenza e alla diffusione delle informazioni sulla malattia

Alzheimer, si è celebrata la Giornata Mondiale
Il mio stile di vita 26 Settembre 2022 ore 18:00

Alzheimer, si è celebrata la Giornata Mondiale. Ogni anno il 21 settembre si celebra in tutto il mondo, istituita nel 1994 dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e dall'Alzheimer's disease international (Adi). L’obiettivo è diffondere iniziative dedicate alla conoscenza e alla diffusione delle informazioni sulla malattia. L’adozione di stili di vita salutari (corretta alimentazione, svolgimento di regolare attività fisica, non fumare e non abusare di alcol) che contengono il rischio di sviluppare diabete, obesità, ipertensione possono svolgere, secondo la comunità scientifica, un ruolo nel diminuire il rischio di sviluppare alcune forme di demenza.

Alzheimer, si è celebrata la Giornata Mondiale

La malattia di Alzheimer è la più comune forma di demenza. Insorge più frequentemente dopo i 65 anni di età e colpisce più spesso le donne. Come tutte le forme di demenza comporta un progressivo decadimento delle funzioni cognitive, a cominciare dalla memoria. Nel mondo, secondo i dati dell’OMS, oltre 55 milioni di persone convivono con la demenza, una delle principali cause di disabilità e non autosufficienza tra le persone anziane. Un dato importante, ancora più eclatante in quanto cresce su base giornaliera, con previsioni che raggiungono i 78 milioni entro il 2030. L'OMS stima che la Malattia di Alzheimer e le altre demenze rappresentano la settima causa di morte nel mondo. In Italia secondo stime dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) circa 1.100.000 persone soffrono di demenza (di cui il 50-60% sono malati di Alzheimer, circa 600mila persone).

La definizione di demenza

Si definisce demenza quella condizione in cui la memoria, il ragionamento, il comportamento e le abilità sociali sono compromesse a tal punto da interferire, in chi ne è affetto, col normale svolgersi della vita di tutti i giorni. La demenza non è una singola malattia, ma piuttosto un insieme di segni e sintomi che sono causati da altre malattie; la più frequente e conosciuta è la Malattia di Alzheimer. Per questo, è più corretto parlare di demenze, comprendendo con il termine al plurale tutte le diverse forme di difficoltà nella memoria, nel ragionamento, nelle abilità sociali (ecc...), che sono causate da molteplici malattie, spesso anche molto differenti tra loro.

Seguici sui nostri canali