Politica
ELEZIONI COMUNALI

Ballottaggi domenica 26 giugno 2022: 13 capoluoghi coinvolti, dove si vota

Centrosinistra avanti in 7 capoluoghi su 13, al primo turno era finita 9 a 3 per il centrodestra.

Ballottaggi domenica 26 giugno 2022: 13 capoluoghi coinvolti, dove si vota
Politica 26 Giugno 2022 ore 10:40

Ballottaggi elezioni Comunali 2022: le operazioni di voto si svolgeranno dalle 7 alle 23, con scrutinio a partire dalle 23 di domenica 26 giugno 2022.

Ballottaggi domenica 26 giugno 2022

Si torna a votare. Su 975 Comuni coinvolti nella tornata elettorale per le Amministrative (tra questi anche 26 capoluoghi di provincia, di cui 4 capoluoghi di regione), sono 65 i comuni che vanno al ballottaggio (6,7%) e tra loro ci sono ben 13 capoluoghi di provincia.

Vediamoli regione per regione.

  • Abruzzo: Ortona, San Salvo
  • Basilicata: Policoro
  • Calabria: CATANZARO, Acri, Paola
  • Campania: Capua, Pozzuoli
  • Emilia-Romagna: PARMA, PIACENZA
  • Friuli Venezia Giulia: GORIZIA, Azzano Decimo, Codroipo
  • Lazio: FROSINONE, VITERBO, Ardea, Cerveteri, Ciampino, Guidonia Montecelio, Sabaudia
  • Liguria: Chiavari
  • Lombardia: COMO, MONZA, Abbiategrasso, Cassano Magnago, Cernusco sul Naviglio, Cesano Maderno, Crema, Darfo Boario Terme, Magenta, Melzo, Mortara, San Donato Milanese, Sesto San Giovanni
  • Marche: Civitanova Marche, Corridonia, Jesi, Sant'Elpidio a Mare, Tolentino
  • Piemonte: ALESSANDRIA, CUNEO, Acqui Terme, Chivasso, Omegna, Savigliano
  • Puglia: BARLETTA, Castellana Grotte, Castellaneta, Galatina, Giovinazzo, Molfetta, Mottola, Palagiano, Polignano a Mare, Santeramo in Colle
  • Sicilia: Palagonia, Scicli
  • Toscana: LUCCA, Carrara
  • Veneto: VERONA, Feltre, Jesolo, Thiene

Risultati elezioni 2022

In sintesi, al primo turno 9 capoluoghi erano andati al centrodestra, 3 al centrosinistra.

Per quanto riguarda i ballottaggi di domenica, in 7 casi è avanti il centrosinistra (Viterbo, Como, Verona, Lucca, Parma, Piacenza, Alessandria) e in 6 il centrodestra (L'Aquila, Frosinone, Monza, Barletta, Gorizia, Catanzaro).

Il centrosinistra ha già conquistato al primo turno, fra i capoluoghi, Lodi, Padova e Taranto, mentre il centrodestra ha fatto sue Genova, Palermo, ma anche a Rieti, Belluno, Pistoia, Asti, La Spezia e Oristano (a Messina ha vinto un candidato civico sostenuto dalla Lega).

Riguardo alle performance dei singoli partiti, nel totale dei Comuni con oltre 15mila abitanti la lista più votata è stata al primo turno quella del Pd (17,2%), davanti a Fratelli d’Italia (10,3%)Lega (6,7) e Forza Italia (4,6). Le liste civiche di destra hanno ottenuto il 22,2 per cento, quelle di centrosinistra il 18,7. L’M5S ha raccolto solo il 2,1 per cento.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter