Allagamenti e caos trasporti

La Lombardia nella morsa del maltempo: le zone a rischio temporali e nubifragi oggi e domani

A Milano già un centinaio di interventi dei Vigili del fuoco: salvata una donna disabile

La Lombardia nella morsa del maltempo: le zone a rischio temporali e nubifragi oggi e domani
Pubblicato:
Aggiornato:

Il Nord Italia, e la Lombardia in particolare, nella morsa del maltempo, tra allagamenti (già avvenuti e previsti) e trasporti nel caos. Ma cosa succederà nelle prossime ore? Tra mercoledì 15 e giovedì 16 maggio 2024 si prevedono piogge incessanti che non daranno tregua, mentre al Sud scoppia l'estate con temperature prossime ai 35 gradi. Ecco le previsioni del nostro esperto meteo Christian Brambilla.

Previsioni meteo: Lombardia nella morsa del maltempo

Nelle prossime ore la perturbazione atlantica porterà nuove piogge ed anche temporali. Le temperature massime saranno sensibilmente sotto la media del periodo.

Ecco le previsioni nel dettaglio.

Mercoledì 15 maggio 2024: rovesci diffusi specie su nord, centro ed est regione. Possibili temporali su Mantovano, Cremonese e Bresciano (non si esclude rischio grandine di piccole dimensioni). In serata piogge su Milanese, Brianza, Comasco, Lecchese, Varesotto. Altrove asciutto. Temperature massime 15/16 gradi.

Giovedì 16 maggio 2024: irregolarmente nuvoloso e per lo più asciutto. Solo qualche residue piovasco su Nord-Ovest al primo mattino. Da metà giornata ritorno dei rovesci da Sud-Ovest verso il resto della regione nel pomeriggio con possibili locali temporali anche molto forti (non si esclude rischio di grandine di piccole dimensioni). Moto Sud-Ovest -> Nord-Est. Tra tardo pomeriggio e inizio sera qualche apertura su Ovest regione. Da metà sera-notte possibili nuovi locali rovesci. Temperature minime 13/14 gradi, temperature massime 16/18 su Centro-Ovest - 18/20 su Est.

Venerdì 17 maggio 2024: al primo mattino nuvoloso, successivamente ampie aperture. Nuvoloso ancora sui monti. Nel pomeriggio variabile con qualche rovescio su medio/alta pianura tra il tardo pomeriggio e la prima parte della serata. Temperature minime 14/15 gradi, temperature massime 20/22 gradi.

Allagamenti e caos trasporti

Intanto, come previsto dalle allerte, già nelle prime ore della mattinata di mercoledì 15 maggio 2024 si sono verificati disagi. I pompieri sono impegnati in circa 80 interventi già eseguiti e una ventina in coda, tra Città metropolitana e perimetro di Milano. A tenere in allerta il personale del 115 l'esondazione del Lambro che sta portando alle prime pesanti problematiche anche per i cittadini.

In via Rainer Maria Rilke i Vigili del fuoco sono intervenuti con i sommozzatori per soccorrere una donna disabile che è stata trasportata in ambulanza presso l'ospedale, fortunatamente senza lesioni.

Lambro e Seveso vengono costantemente monitorati. Come scrive l'assessore alla sicurezza Marco Granelli sui suoi canali social, alle 6:30 di questa mattina è stata attivata la vasca contro le esondazioni del Seveso. Ieri sono state anche evacuate le comunità di Parco Lambro e si stanno tenendo sotto controllo tutte quelle zone della città spesso teatro di allagamenti.

E proprio per le avverse condizioni meteo, fin dalle prime ore della si è verificata un'importante criticità, che ha danneggiato l'infrastruttura ferroviaria. Ciò ha comportato la sospensione temporanea della circolazione tra le stazioni di Milano Forlanini e Pioltello Limito. I tecnici di Rfi sono al lavoro per riparare il guasto.

"Dalle ore 7:00 sul Nodo di Milano la circolazione ferroviaria è sospesa tra Pioltello e Milano Porta Vittoria per le avverse condizioni meteo che stanno interessando la zona e che hanno provocato l’allagamento della sede ferroviaria. Effetti sulla mobilità ferroviaria: rallentamenti, cancellazioni e variazioni".

La situazione e le allerte nel resto d'Italia

Va leggermente meglio in Piemonte, dove, come riporta Prima Torino,  è previsto nelle prossime ore un marcato peggioramento del tempo.  Si attiveranno rovesci e temporali sparsi sulle Alpi occidentali, in successivo transito sulle pianure con piogge intense, locali grandinate e raffiche di vento, in generale attenuazione dalla sera.

Nel pomeriggio sono attese piogge diffuse e persistenti, con picchi forti e localmente a carattere temporalesco, dapprima sul settore occidentale e, dalla sera, sul Piemonte settentrionale.

Arpa Piemonte ha emesso un’allerta gialla per temporali su tutte le pianure (zone I, L, M) e sui settori sudoccidentali (zone E, F) per la giornata di oggi, mentre per giovedì 16 maggio 2024 è prevista allerta gialla per rischio idrogeologico collegato alla persistenza delle precipitazioni, sui settori settentrionali (zone A, B) e pianura adiacente (I).

Nel resto d'Italia, invece, la situazione è più tranquilla. Al Sud temperature estive con punte di 25 gradi.

Ecco le zone da tenere monitorate secondo il report della Protezione civile.

Moderata criticità per rischio idraulico. Allerta arancione:

  • Lombardia: Nodo Idraulico di Milano

Moderata criticità per rischio idrogeologico. Allerta arancione:

  • Lombardia: Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali, Nodo Idraulico di Milano

Ordinaria criticità per rischio idraulico. Allerta gialla:

  • Emilia Romagna: Pianura piacentino-parmense
  • Lombardia: Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali

Ordinaria criticità per rischio temporali. Allerta gialla:

  • Emilia Romagna: Pianura reggiana, Pianura modenese, Costa ferrarese, Bassa collina piacentino-parmense, Costa romagnola, Pianura reggiana di Po, Pianura bolognese, Bassa collina e pianura romagnola, Montagna bolognese, Collina bolognese, Alta collina romagnola, Montagna romagnola, Pianura piacentino-parmense, Pianura ferrarese
  • Lombardia: Alta pianura orientale, Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali, Bassa pianura orientale, Bassa pianura centro-orientale, Nodo Idraulico di Milano
  • Marche: Marc-5, Marc-6, Marc-1, Marc-2, Marc-3, Marc-4
  • Umbria: Nera - Corno, Chiascio - Topino, Alto Tevere
  • Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Livenza, Lemene e Tagliamento, Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Piave pedemontano, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna

Ordinaria criticità per rischio idrogeologico. Allerta gialla:

  • Lombardia: Pianura centrale, Orobie bergamasche
  • Piemonte: Toce, Val Sesia, Cervo e Chiusella, Pianura settentrionale
  • Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna
Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali