Gossip
Il tweet

Madonna vuole incontrare Papa Francesco: "Giuro che sono una brava cattolica. Mie scomuniche ingiuste"

Lady Ciccone si rivolge direttamente al Pontefice taggandolo su Twitter.

Madonna vuole incontrare Papa Francesco: "Giuro che sono una brava cattolica. Mie scomuniche ingiuste"
Gossip 06 Maggio 2022 ore 09:05

Madonna si è autoinvitata in Vaticano - magari va bene anche una location più informale -  l'importante per lady Ciccone è incontrare il Papa. Il motivo? Discutere di "questioni importanti", come spiegato dalla popstar su Twitter, con tanto di tag all'account @Pontifex, il profilo ufficiale del capo della Chiesa cattolica.

Madonna vuole incontrare il Papa

Madonna sulla provocazione ha costruito una florida carriera, possibile quindi che il tweet in cui - tra il serio e il faceto - si appella a Bergoglio per fissare un incontro e discutere delle tre scomuniche ricevute nel suo percorso (in cui non si è decisamente mai risparmiata scandali e scandaletti) sia solo l'ennesima boutade.

"Ciao Papa Francesco. Sono una brava cattolica, lo giuro! Voglio dire, non bestemmio! (Nella versione originale del tweet, in inglese, si legge “I Swear! I mean I don’t Swear!”, che ha un doppio senso: si tratta di un gioco di parole, dato che il verbo to swear significa sia giurare sia bestemmiare, ndr). Non mi confesso da decenni. È possibile organizzare un incontro prima o poi per discutere di questioni importanti? Sono stata scomunicata tre volte. Non è giusto. Cordialmente, Madonna".

I toni non sono esattamente solenni... Ovviamente all'origine della tensione tra la signora Ciccone e la Chiesa vi è la scelta del nome d'arte, che non è mai sembrato particolarmente opportuno e rispettoso verso i credenti. Ma non solo...

Tour su una croce con una corona di spine in testa

Risale al 2006 una delle più aspre reazioni del Vaticano verso Madonna, tramutatasi in una scomunica.

Nel suo Confessions tour la cantante si faceva provocatoriamente issare sulla croce, spettacolo che avrebbe replicato anche durante la tappa romana dello show.

"Farsi crocifiggere nella città dei Papi e dei martiri è un atto di aperta ostilità, uno scandalo creato ad arte da astuti mercanti per attirare pubblicità. A ferire in modo particolare sono la volontà dissacratoria, l’anticlericalismo di pessimo gusto e soprattutto l’insulto a Cristo. Provo pietà per lei. Vuol proprio dire che ha toccato il fondo se, per mendicare l’attenzione dei mass media, è ridotta all’estrema provocazione di svendere la sofferenza di Cristo", aveva tuonato il cardinale Ersilio Tonini, raccogliendo l'appoggio unanime degli altri prelati.

Ora la palla passa a Francesco che ha, comprensibilmente, ben altre priorità: il pontefice si è infatti proposto per incontrare Vladimir Putin e al momento si sta ragionando sulla fattibilità della cosa.

Seguici sui nostri canali