Gossip
Polemica virale

Laura Pausini non canta "Bella ciao" e scoppia la bufera

"E' una canzone politica". Da una parte chi la critica, dall'altra chi la sostiene.

Laura Pausini non canta "Bella ciao" e scoppia la bufera
Gossip 14 Settembre 2022 ore 11:08

E' il tema del giorno. Laura Pausini si rifiuta di cantare "Bella ciao" in uno show spagnolo e di colpo i social network si infiammano, dividendosi tra chi la sostiene, chi la critica e chi ironizza sull'accaduto.

Laura Pausini non canta "Bella ciao"

La questione è esplosa dopo il rifiuto della cantante di intonare la storica canzone della Resistenza ospite a El Hormiguero, un popolare quiz della tv spagnola.

IL VIDEO:

La Pausini, infatti, ha sostenuto di non voler entrare in questioni politiche:

"E' una canzone molto politica e io non voglio cantare canzoni politiche", ha tagliato corto per motivare il suo rifiuto.

Polemiche infinite

La vicenda ha scatenato le polemiche, dividendo il web. Matteo Salvini, segretario della Lega, ha colto la palla al balzo per esprimere "stima per Laura Pausini", mentre la giornalista del Secolo d'Italia Hoara Borselli accusa la sinistra di non capacitarsi dell'esistenza di un'artista non politicizzata.

"Laura Pausini alla gogna per non aver intonato Bella Ciao in uno show spagnolo. La sinistra inorridita non si capacita di come possa esistere un’artista non politicizzata che non insulti la destra o la Meloni. Invece esiste e Laura l’ha dimostrato. Grande!"

Dall'altra parte, l'ex parlamentare Pd Anna Paola Concia riduce la polemica a quello che è, cioè un tema di poca rilevanza rispetto ad altre situazioni che ci toccano ogni giorno:

"Adesso il problema è Laura Pausini che non canta Bella Ciao. Davvero? Di tendenza? Le bollette non vi sono ancora arrivate?"

Tanti però i commenti critici nei confronti della cantante, tra chi ricorda come "Bella ciao" sia  "un inno di libertà contro le oppressioni", e chi sostiene che "scegliere di non cantarla è una scelta politica".

"Non voleva essere usata. E invece il colpo d'immagine è durissimo. Perché che sia brava è un dato di fatto che abbia fatto una figura di mer.. pure. A volte conviene ammetterlo e scusarsi", scrive Giuseppe Candela, giornalista di Dagospia e del sito del Fatto Quotidiano.

Altri ancora criticano la posizione "non politica" della Pausini ricordando un tweet passato:

 "Laura Pausini si rifiuta di cantare Bella Ciao perché è 'Troppo politica'. Quando invece scriveva 'Parlateci di Bibbiano' non voleva attaccare il Pd, giusto?".

Qualcuno poi prende la questione con la giusta ironia:

"Non canto 'La donna cannone' perché sono contro le armi".

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter