Gossip
Bufera sul portiere spagnolo

Il caso del coming out di Casillas: profilo hackerato o scherzo di pessimo gusto? Cosa sappiamo sinora

Dalla Spagna lo inchiodano: coming out fatto per mettere a tacere le numerose voci di gossip su di lui dopo la fine del matrimonio con Sara Carbonero.

Il caso del coming out di Casillas: profilo hackerato o scherzo di pessimo gusto? Cosa sappiamo sinora
Gossip 10 Ottobre 2022 ore 11:14

Il tweet del coming out, poi la cancellazione, le spiegazioni e le scuse. Iker Casillas, ex portiere e capitano bandiera del Real Madrid, è stato protagonista ieri, domenica 9 ottobre 2022, di una vicenda che ha fatto particolarmente infuriare la comunità Lgbt. "Sono gay, rispettatemi", ma poco dopo ha parlato di  account hackerato. Nell'occhio del ciclone ci è finito anche Carles Puyol, ex difensore e capitano del Barcellona che aveva commentato la notizia fasulla con grande entusiasmo e con una battuta.

Casillas su Twitter: "Sono gay, rispettatemi"

Un tweet, pubblicato sul suo profilo ufficiale poco dopo le 14 di ieri, domenica 9 ottobre 2022, sul quale si è focalizzata tutta l'attenzione dell'opinione pubblica e che ha visto come protagonista Iker Casillas, ex portierone della Nazionale spagnola e del Real Madrid, nonché storico capitano dei "blancos".

Il tweet di Iker Casillas

Parole chiare che non lasciano spazio ad alcun dubbio e che, ovviamente, hanno scatenato la Rete in pochissimo tempo, facendo diventare la notizia virale e generando reazioni contrastanti:

"Sono gay, rispettatemi. #buonadomenica".

Sul coming out social di Iker Casillas, tuttavia, di perplessità ne sono emerse fin da subito, con tantissimi utenti che hanno ipotizzato si potesse trattare di una provocazione o addirittura, fatto ancora più grave, di uno scherzo di cattivo gusto. Le incertezze del caso, però, sembravano essere state stemperate dal commento di un altro celebre ex calciatore spagnolo che in poche parole avrebbe confermato indirettamente  la notizia.

"È il momento di raccontare la nostra storia Iker" scrive Carles Puyol, ex difensore e capitano del Barcellona.

La risposta di Carles Puyol

Tweet cancellato e poi le scuse: "Sono stato hackerato"

Poco tempo dopo, tuttavia, la situazione è gradualmente degenerata. La grande gioia della comunità Lgbt, che aveva accolto il coming out di Iker Casillas con entusiasmo, considerato che nel mondo del calcio sono veramente pochissimi i giocatori che si dichiarano ufficialmente omosessuali, in breve si è trasformata in rammarico.

L'ex portiere del Real Madrid, infatti, si è mosso per cancellare il tweet in cui affermava di essere gay, giustificandosi poi per quanto accaduto sempre attraverso il suo profilo Twitter.

"Account hackerato. Per fortuna tutto in ordine. Mi scuso con tutti i miei follower. E, naturalmente, più scuse alla comunità Lgbt".

Le scuse di Iker Casillas

Ovviamente, le scuse sono arrivante anche da Carles Puyol:

"Ho commesso un errore. Scusate per una battuta goffa senza cattive intenzioni e totalmente fuori luogo. Capisco che possa aver ferito le sensibilità. Tutto il mio rispetto e sostegno per la comunità Lgbtqia+".

Casillas e Puyol

La reazione della comunità Lgbt

Le giustificazioni e le scuse finali di Casillas e Puyol non sono bastate per placare la rabbia della comunità Lgbt. La generale delusione è stata affidata al tweet di Josh Cavallo, giocatore australiano che si è dichiarato gay lo scorso ottobre:

"Iker Casillas e Carles Puyol, scherzare e prendere in giro il coming out nel calcio è deludente. Un viaggio difficile che qualsiasi persona Lgbtqia+ deve affrontare. É irrispettoso vedere i miei modelli e le leggende del gioco prendere in giro la mia comunità e le persone che fanno coming out".

La delusione di Josh Cavallo

Come affermato in precedenza, il coming out di Casillas e Puyol, due icone storiche del calcio a livello globale, avrebbe rappresentato una vera o propria opportunità per il mondo Lgbt di scardinare i pregiudizi di omofobia e sessismo che ancora circondano questo sport, nel quale il numero di calciatori omosessuali si conta veramente sulle dita di una mano.

Uno scherzo di cattivo gusto per mettere a tacere il gossip?

Morale della favola, il tutto è stato ricondotto ad una risposta poco edificante da parte di Casillas all'attribuzione nelle ultime settimane di tanti flirt, con donne diverse, da parte della stampa spagnola. Se in passato l'ex portiere del Real Madrid era stato spostato con la giornalista Sara Carbonero, infatti, la sua situazione sentimentale è cambiata radicalmente negli ultimi anni.

L'amore con la Carbonero era stato suggellato, dopo la vittoria al Mondiale di calcio in Sudafrica nel 2010, con un bacio in diretta nell'intervista post-partita.

Dopo quel romantico momento, i due erano convolati a nozze nel 2016, avendo insieme due figli. Nel 2021, però, la loro love-story è giunta al termine. Nei due anni precedenti al divorzio, sia Casillas, sia Sara Carbonero sono stati vittima di alcuni problemi di salute: se nel 2019 l'ex Real Madrid, durante un allenamento con il Porto, è stato colpito improvvisamente da un infarto, la giornalista spagnola, un mese dopo quanto accaduto al marito, ha dichiarato di avere un tumore alle ovaie. Questo il comunicato della separazione a marzo 2021:

"Oggi il nostro amore prende strade differenti, ma non lontane, perché continueremo insieme il compito di genitori amorevoli, come abbiamo fatto fino a ora. È una decisione molto ponderata che prendiamo di comune accordo — scrisse Sara Carbonero — Rispetto, affetto e amicizia rimarranno sempre. La nostra priorità è l’affetto e il benessere dei nostri figli, proteggendoli in modo che crescano in un ambiente stabile e sano".

Dopo la fine della storia con la Carbonero, su Casillas si sono moltiplicate le voci di gossip riguardo svariate relazioni avute dopo il matrimonio.

Tutte queste numerose indiscrezioni, a quanto pare, lo avrebbero particolarmente esasperato, spingendolo, come scritto in Spagna, a postare di essere gay per metterle a tacere. Quando la situazione è precipitata, tra plausi al coming out e polemiche, la cancellazione del tweet e le scuse sono state inevitabili. Insomma, si starebbe parlando di uno scherzo veramente di cattivo gusto.

Alessandro Balconi

Seguici sui nostri canali