Glocal news
strade di sangue

Tragedia di Pasquetta: moglie e marito muoiono in un frontale in moto

Oltre alla coppia bergamasca, purtroppo, tanti altri incidenti mortali si sono verificati lungo strade e autostrade durante il Lunedì dell'Angelo.

Tragedia di Pasquetta: moglie e marito muoiono in un frontale in moto
Glocal news 19 Aprile 2022 ore 10:20

Si erano messi in marcia, insieme ad altri amici, per una gita di Pasquetta, un momento spensierato da trascorrere in compagnia durante le Festività pasquali. In sella alle loro motociclette, stavano percorrendo la provinciale 40 tra Cene e Bianzano, nella Bergamasca, quando uno spaventoso incidente ha stravolto il viaggio: moglie e marito di Gazzaniga (Bergamo) hanno perso la vita in un tragico frontale con un'autovettura, una Ford Kuga che sopraggiungeva nella direzione opposta. Nella dinamica del sinistro stradale sono rimaste ferite gravemente anche le altre  coppie di amici.

Un Lunedì dell'Angelo di sangue che, purtroppo, non ha lasciato però solo drammatici strascichi sulle strade bergamasche: anche in Veneto e in Piemonte, durante il giorno di Pasquetta, si sono verificati altri tragici incidenti stradali che non hanno risparmiato vittime e feriti.

Tragedia di Pasquetta: moglie e marito muoiono in un frontale in moto

Un impatto violentissimo e, purtroppo, inevitabile. Come raccontato da Prima Bergamo, nel giorno di Pasquetta, moglie e marito di Gazzaniga (Bergamo), sono deceduti in un tragico frontale con un'autovettura mentre erano in sella al loro scooterone, in viaggio per una gita in moto insieme ad amici.

Il drammatico sinistro stradale costato la vita a Giampietro Beltrami, 56 anni, e alla coniuge Maria Luisa Bonomi, 53 anni, si è verificato lungo la strada provinciale 40 tra Cene e Bianzano nel corso del primo pomeriggio di ieri, lunedì 18 aprile 2022.

SP40 tra Cene e Bianzano (Bergamo)

La coppia bergamasca, come detto, aveva approfittato della Festività pasquale per godersi un momento di spensieratezza da trascorrere insieme ad amici con la stessa passione per i viaggi in motocicletta. Ma proprio mentre si trovavano on the road, gli eventi hanno preso una piega irreversibile.

Verso le 14.30, la Kawasaki Z650 con a bordo la prima coppia si è scontrata, forse per un sorpasso azzardato, con una Ford Kuga condotta da un 50enne di Bianzano, che viaggiava con la moglie di 36 anni e il figlioletto di 8 mesi. L’auto, proseguendo la sua corsa in testa coda, ha così travolto le altre due moto del gruppo. Lo scooterone su cui erano a bordo Giampietro e Maria Luisa è finito sotto l'autovettura, insieme alla Ducati Multistrada della terza coppia che viaggiava con loro.

Marito e moglie di Gazzaniga, purtroppo, non ce l'hanno fatta. Feriti gli altri quattro centauri coinvolti: due donne di 59 anni sono state ricoverate in prognosi riservata al Papa Giovanni XXIII e agli Spedali Civili di Brescia, dove sono state trasportate a bordo dell’elisoccorso di Bergamo e di Milano, mentre i loro mariti di 62 e 65 anni sono stati trasportati agli ospedali di Piario e alle cliniche Gavazzeni. Illesa la famigliola a bordo della Ford, anche grazie alla prontezza di riflessi con cui ha abbondonato l’abitacolo in fiamme.

Maria Luisa e Giampietro abitavano in vicolo Macallè 1, nella casa dove la donna (che lavorava come operatrice sanitaria alla casa di riposo della Fondazione San Giuseppe in paese) era nata e aveva sempre vissuto la sua famiglia di origine. La coppia di Gazzaniga lascia una figlia di 26 anni.

Lunedì dell'Angelo di sangue su strade e autostrade

Ma il violento sinistro stradale avvenuto nella Bergamasca, purtroppo, non è stato l'unico drammatico evento che si è verificato su strade e autostrade durante la Pasquetta 2022: altri cinque incidenti, infatti, tra Veneto e Piemonte, hanno trasformato il Lunedì dell'Angelo in un giorno di sangue.

Solo nel Veronese ieri, lunedì 18 aprile 2022, due giovanissimi hanno perso la vita. A Rivoli Veronese, poco prima delle 20, i vigili del fuoco di Bardolino sono dovuti intervenire in una traversa di strada Bellebarbe per un grave incidente stradale. Mentre percorreva una strada bianca, un pick up condotto da un 20enne della zona si è capovolto ed è rimasto coricato su un fianco. A seguito dell'urto è deceduto il giovane conducente, mentre gli altri due occupanti della vettura, un ragazzo ed una ragazza, sono usciti incolumi.

Qualche ora più tardi, poco dopo la mezzanotte, ad Angiari (Verona), un 19enne ha avuto lo stesso tragico destino. Il giovane, infatti, mentre stava guidando su via Lungo Bussé ha perso il controllo dell’auto sfondando una recinzione e finendo nel giardino di un’abitazione. A nulla è valso il rapido intervento dell'équipe medica del 118: il 19enne è deceduto proprio a seguito dell'impatto.

In Veneto, tuttavia, non solo Verona è stata teatro di drammatici sinistri stradali nel giorno di Pasquetta. Anche in provincia di Treviso, nel tardo pomeriggio di ieri, verso le 19.30, a Codogné, Cristina Faraon, 63 anni e residente a Colle Umberto, è deceduta in uno schianto tra due autovetture. Mentre viaggiavano lungo la SP 15, in frazione Cimavilla, la Fiat Panda guidata dalla 63enne ha impattato una Peugeout 208 su cui erano a bordo due occupanti. Nel frontale, purtroppo, Cristina non ce l'ha fatta, mentre gli altri due incidentati sono rimasti feriti in modo non grave, trasportati per cautela agli ospedali di Conegliano e Treviso.

TI POTREBBE INTERESSARE:

 

Come racconta Prima Torino, anche il Piemonte  piange due vittime nel giorno del Lunedì dell'Angelo. Loris Infante, 19enne residente a Chianocco, e Vincenzo Pomarico, di 51 anni, residente a Trana, a bordo di una Alfa Romeo Giulietta, hanno perso la vita in un incidente stradale avvenuto nella notte sulla Statale 25 del Moncenisio all'altezza di Bruzolo, in Valle di Susa. Ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Rivoli una ragazza di 21enne, che viaggiava con la più giovane delle due vittime su una Fiat Punto: Eleonora Davì, residente a San Didero, ha riportato molteplici fratture.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter