Glocal news
DALL'1 OTTOBRE

Stop al "mercato libero" dei tamponi in Lombardia: nelle farmacie solo se aderiscono al protocollo Figliuolo

Niente più tamponi antigenici rapidi negli esercizi che non hanno aderito alla convenzione nazionale. L'elenco di tutte le strutture.

Stop al "mercato libero" dei tamponi in Lombardia: nelle farmacie solo se aderiscono al protocollo Figliuolo
Glocal news 01 Ottobre 2021 ore 09:22

Tamponi antigenici rapidi in Lombardia solo nelle farmacie che aderiscono al protocollo stilato dal commissario straordinario per l'emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo. Lo ha annunciato in una nota direttamente il Pirellone.

Tamponi rapidi: in farmacia solo se aderisce al protocollo Figliuolo

La Lombardia dice stop al "mercato libero" dei tamponi. Da oggi chi vorrà sottoporsi a un tampone antigenico rapido per l'ottenimento del Green Pass "breve" o per assicurarsi di non essere infetto dal Coronavirus dovrà necessariamente fare riferimento a una delle 1.320 farmacie lombarde (su 2.003 totali) che hanno aderito al "Protocollo Figliuolo".

QUI L'ELENCO COMPLETO DELLE FARMACIE ADERENTI

Il tampone costerà:

  • per i cittadini tra i 12 e i 18 anni il costo è di 8 euro, i restanti 7 euro sono a carico del Sistema sanitario regionale;
  • per le restanti fasce d'età il prezzo 'calmierato' del tampone resta fissato a 15 euro;
  • per la fascia 6-11 anni, la legge 126/2021 non prevede il green pass per l'accesso alle diverse attività, pertanto anche per loro il costo del tampone è fissato a 15 euro.

Ovviamente qualora i soggetti di questa fascia di età (6-11 anni), fossero "contatti stretti" di un caso positivo, è previsto che il tampone possa essere effettuato gratuitamente presso le strutture del Sistema Sanitario Regionale.