Glocal news
Il giallo di milano

Stilista impiccata, chiesti trent'anni per l'ex fidanzato

Marco Venturi è accusato di aver ucciso la fidanzata Carlotta Benusiglio e di averne poi inscenato il suicidio.

Stilista impiccata, chiesti trent'anni per l'ex fidanzato
Glocal news 19 Novembre 2021 ore 18:30

Trent'anni di carcere: è la richiesta formulata oggi dal pubblico ministero Francesca Crupi nei confronti di Marco Venturi, 45 anni, accusato dell'omicidio della fidanzata Carlotta Benusiglio, la stilista 37enne che fu trovata impiccata con una sciarpa a  un albero nei giardini di piazza Napoli, a Milano, la notte del 31 maggio 2016.

Secondo la Procura, Venturi avrebbe ucciso l’ex fidanzata soffocandola per poi inscenarne il suicidio. Oltre all’omicidio della stilista, al 45enne di Magenta, in provincia di Milano,  sono contestati alcuni episodi di stalking e di lesioni, sempre ai danni della compagna, commessi – per l’accusa – tra il 2014 e il 2016. L’ipotesi dell’omicidio, però, era già stata respinta da un altro gip, dal Tribunale del Riesame e pure dalla Corte di Cassazione, che hanno negato per tre volte la richiesta d’arresto avanzata dalla Procura nei confronti dell’imputato, valorizzando invece la tesi del suicidio.

L'indagine

L’inchiesta sulla morte della stilista è stata particolarmente complessa, dato che in un primo momento la stessa Procura stava per archiviarla, per poi passare nelle mani del pm Gianfranco Gallo e quindi in quelle della collega Crupi. Complessa, infine, è anche la parabola giudiziaria del magentino Venturi, che negli ultimi cinque anni è passato da persona informata sui fatti a indagato per istigazione al suicidio e infine a imputato per omicidio volontario.

La prossima udienza è programmata per il 24 gennaio: in quell'occasione parlerà la difesa.