Glocal news
richiamo alimentare

Occhio a questi salamini: potreste trovarci la salmonella

Si tratta dei Rocchetto, Rocchino e Alfiere del salumificio La Rocca di Castell'Arquato.

Occhio a questi salamini: potreste trovarci la salmonella
Glocal news 11 Novembre 2021 ore 10:01

Richiamo alimentare da parte del Ministero della Salute per la possibile contaminazione da salmonella nei salamini Rocchetto, Rocchino e Alfiere del salumificio La Rocca di Castell'Arquato.

Richiamo alimentare per un tris di salamini

Arriva il comunicato ufficiale da parte del Ministero della Salute. I salamini Rocchetto, Rocchino e Alfiere sono oggetto di un richiamo alimentare dagli scaffali  a causa della possibile contaminazione da salmonella.

In particolare si tratta dell'articolo prodotto dal Salumificio La Rocca di Castell'Arquato (Pc) con sede dello stabilimento di via Caneto.  Il   termine minimo di conservazione è per l'8 aprile 2022 e i salami sono venduti in confezione singola da 150 grammi o fascettati a coppie (300 grammi)

Per precauzione, Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda di non consumare il prodotto segnalato e restituirlo al punto vendita di acquisto, dove sarà rimborsato.

Che cos'é la salmonella

La salmonella è uno degli agenti batterici più comuni nei casi di infezioni trasmesse da alimenti e può dare vita alla salmonellosi. I principali serbatoi dell’infezione sono rappresentati dagli animali e i loro derivati (come carne, uova e latte consumati crudi o non pastorizzati). La salmonellosi quindi viene trasmessa attraverso l’ingestione di questi cibi o bevande contaminate o per contatto ed è responsabile soprattutto di infezioni gastrointestinali che possono portare a sintomi come vomito, diarrea e dolore addominale.