Glocal news
Dopo due anni di stop

Radio Italia Live, torna il concerto in piazza Duomo a Milano: sul palco Blanco, Rkomi, Elodie e tanti altri

L'evento gratuito si terrà il prossimo sabato 21 maggio 2022.

Radio Italia Live, torna il concerto in piazza Duomo a Milano: sul palco Blanco, Rkomi, Elodie e tanti altri
Glocal news 05 Aprile 2022 ore 12:52

Blanco, Rkomi, Elodie e tantissimi altri artisti calcheranno il palco del Radio Italia Live il prossimo 21 maggio 2022. Dopo due anni di stop a causa dell'emergenza sanitaria, ritorna in Piazza Duomo a Milano il concerto dell'emittente radiofonica italiana: presentatori del grande evento saranno gli attori comici Luca e Paolo. Grande soddisfazione per il sindaco Beppe Sala:

"Partecipare ad eventi di musica dal vivo è una delle esperienze di cui si è sentito molto la mancanza in questi anni di emergenza sanitaria".

Radio Italia Live, torna il concerto in piazza Duomo a Milano

Come raccontato da Prima Milano, in occasione del 40esimo compleanno di Radio Italia solomusicaitaliana, torna in piazza Duomo il prossimo 21 maggio 2022 il concerto gratuito di Radio Italia Live. Tantissimi gli ospiti del grande evento milanese che torna dal vivo dopo due anni di stop a causa della pandemia da Covid-19.

I cantanti che calcheranno il palco del Radio Italia Live saranno: Alessandra Amoroso, Blanco, Coez, Elisa, Elodie, Francesco Gabbani, Ghali, Irama, Marracash, Marco Mengoni, Gianni Morandi, I Pinguini Tattici Nucleari, Rkomi, Sangiovanni, Saturnino e Ultimo, accompagnati dalla Mediterranean Orchestra diretta diretta da Bruno Santori.

IL POST:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Radio Italia (@radioitalia)

L'iniziativa è stata presentata ieri, lunedì 4 aprile 2022 a Palazzo Marino in Sala Alessi dal sindaco Giuseppe Sala, dell'assessore alla Cultura Tommaso Sacchi, dell'editore di Radio Italia Mario Violanti, del vicepresidente di Radio Italia Marco Pontini e dai presentatori Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, che condurranno l'evento in piazza Duomo.

La dichiarazione del sindaco Sala

Queste le parole del sindaco di Milano Beppe Sala in occasione della presentazione ufficiale del concerto di Radio Italia Live:

"Sarà bello rivedere piazza del Duomo in festa per il Concerto di Radio Italia. Partecipare ad eventi di musica dal vivo è una delle esperienze di cui si è sentito molto la mancanza in questi anni di emergenza sanitaria. Per questo motivo, sono certo che il ritorno a Milano di Radio Italia Live - Il Concerto sarà salutato con grande entusiasmo.

D'altra parte questo è uno degli appuntamenti musicali più attesi in città. La formula del successo è semplice: buona musica e bravi artisti, con il nostro Duomo sullo sfondo. La musica unisce, emoziona, avvicina, stempera le tensioni e aiuta a riflettere: il Concerto di Radio Italia torna a ricordarci tutto ciò, con il buonumore che lo contraddistingue oramai da dieci anni".

L'evento ha come sponsor-partner, tra gli altri, Atm, Trenord, Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport e sarà trasmesso in diretta su Sky, in streaming su Now e in chiaro su Tv8.

Le parole di Mario Volanti

Per Mario Volanti, editore di Radio Italia, "non c’era modo migliore per festeggiare il 40esimo compleanno di Radio Italia che quello di poter tornare in Piazza Duomo a Milano con il nostro Radio Italia Live – Il Concerto. Sarà un’edizione speciale anche per quanto riguarda il numeroso cast e la qualità e la popolarità degli artisti presenti che ovviamente ringrazio, così come i discografici, i management e i promoter che hanno fattivamente collaborato, in questa occasione in modo particolare.

Dopo due anni di assenza forzata dovuta all’emergenza sanitaria, sarà una grande emozione poter rivedere il nostro pubblico, riascoltarlo mentre canta per circa 4 ore insieme agli artisti e vederlo tornare a casa soddisfatto e gioioso per aver rivissuto un’esperienza straordinaria.

Ringrazio ovviamente oltre al sindaco Giuseppe Sala, all’assessore Tommaso Sacchi e ai loro staff, tutti i collaboratori di Radio Italia che già da mesi rilavorano alla realizzazione dell’evento: di fatto tutta la radio è mobilitata in questo senso. Un ringraziamento al Maestro Bruno S antori che quest’anno dovrà arrangiare più brani di quanto sia mai accaduto fino ad ora, e a tutti i professionisti esterni che daranno il loro contributo. L’auspicio è che sia l’inizio di una nuova serie di grandi eventi dal vivo”, conclude Volanti.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter