Glocal news
Rinnovamento

Poste Italiane: il progetto "Cento facciate" parte da Torino

Ed in particolare dalla storica sede di via Alfieri 10, la cui nuova facciata è stata presentata in conferenza stampa nella mattinata di venerdì 8 aprile dal sindaco Stefano Lo Russo e dalla direzione di Poste, nello spazio Filatelia.

Poste Italiane: il progetto "Cento facciate" parte da Torino
Glocal news 11 Aprile 2022 ore 16:34

Parte dalla Città della Mole, quest’anno, il progetto «Cento facciate» di Poste Italiane. Ed in particolare dalla storica sede di via Alfieri 10, la cui nuova facciata è stata presentata in conferenza stampa nella mattinata di venerdì 8 aprile dal sindaco di Torino Stefano Lo Russo e dalla direzione di Poste, nello spazio Filatelia.

Poste, «Cento facciate» parte dalla città della Mole

L’iniziativa «Cento facciate», partita nel 2020, mira infatti a recuperare e restaurate le facciate esterne di cento edifici di proprietà del gruppo Poste in tutt’Italia. Quaranta quelli cui è già stato «rifatto il look», cui si aggiunge in questo inizio 2022 quello di via Alfieri.
Realizzato a partire dal 1905, il Palazzo di Poste è stato oggetto di messa in sicurezza e pulizia della facciata, di ripristino e consolidamento di alcune parti rovinate o mancanti a causa dell’usura del tempo, ma anche del recupero di statue, mosaici e del portone in legno all’ingresso.

I lavori hanno interessato ben 16 facciate comprese tra via Arsenale e via Alfieri per un totale di 4.800 metri quadri di superfici. Un intervento di grande portata, del valore di 1 milione e 350.000 euro, eseguito con la collaborazione della Sovrintendenza archeologica, alle belle arti e al paesaggio, rappresentata dall’architetta Monica Fantone, e dei responsabili della ditta di restauro Fratelli Ferrara Carla Tomasi e Piero Coronas.

Il grande orgoglio di Poste Italiane

«L’intervento – le parole del Responsabile della macro area immobiliare nord-ovest di Poste, Francesco Porcaro, durante la conferenza stampa – è motivo di grande orgoglio per Poste Italiane e conferma la scelta dell’azienda di continuare ad essere protagonista della vita della Città anche attraverso azioni di conservazione del patrimonio architettonico e artistico. Nel realizzare questo intervento Poste restituisce oggi ai torinesi la bellezza di questo scorcio del centro storico».

Mentre il sindaco Lo Russo, ospite dell’evento, ha dichiarato:

«Siamo orgogliosi che il grande progetto “Cento Facciate” quest’anno parta da Torino e da queste edificio cui i torinesi sono molto legati. Con Poste Italiane abbiamo un ottimo rapporto che intendiamo incrementare, non solo perché la società eroga servizi pubblici essenziali ma proprio per il suo presidio territoriale indispensabile ai cittadini».

Per suggellare l’inaugurazione è stata prodotta anche “Una cartolina, un francobollo ed un timbro specifici, che ritraggono la nuova facciata” ha spiegato il responsabile della macro area del mercato privati nord-ovest Giovanni Accusani timbrandone una insieme a Lo Russo.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter