Glocal news
Puzzle da ricomporre

Assassinio di Gigi Bici: arrestata la donna che aveva scoperto il cadavere

Una prima svolta con l'arresto di una 44enne fisioterapista, ma ci sono ancora alcuni tasselli da mettere al posto giusto: chi e perché ha ucciso l'uomo?

Assassinio di Gigi Bici:  arrestata la donna che aveva scoperto il cadavere
Glocal news 21 Gennaio 2022 ore 12:20

La morte di "Gigi Bici", una storia "noir" d'altri tempi, tra rapimenti ed estorsioni, bande, bottini e rapine. Una storia triste, che ha messo sotto shock una città, Pavia, dove in tanti, tantissimi, conoscevano Luigi Criscuolo, "Gigi Bici" il soprannome per  la sua attività di rivendita e manutenzione di biciclette.

Una storia già di per sé  drammatica che, ora dopo gli ultimi sviluppi investigativi e giudiziari, riporta ad atmosfere cupe e noir in un vero e proprio giallo.

La morte di Gigi Bici, l'arresto di Barbara Pasetti e le richieste di riscatto

Come racconta Prima Pavia, la svolta nella vicenda è arrivata nella serata di ieri con l'arresto di Barbara Pasetti, 44 anni, fisioterapista davanti alla cui villa esattamente un mese prima, il 20 dicembre, era stato ritrovato il cadavere del 60enne Luigi Criscuolo.

Oltre all'arresto della 44enne, gli inquirenti hanno provveduto anche alla perquisizione della villa della donna. La Squadra mobile di Pavia ha eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le indagini preliminari del tribunale della stessa città pavese. Il provvedimento è stato emesso in merito all'ipotesi di tentata estorsione.

Le lettere alla famiglia

Come si ricorderà, infatti, alla famiglia della vittima erano arrivate diverse richieste di riscatto: una prima missiva a novembre, pochissimi giorni dopo la "scomparsa" di Criscuolo e poi successivamente altre lettere che secondo gli investigatori sono appunto tutte riconducibili alla Pasetti.

Nella prima occasione, la richiesta di riscatto era stata di una certa importanza economica: 390mila euro in cambio della liberazione dell'uomo.

Gigi Bici, giallo ancora senza soluzione

Nonostante la svolta di ieri sera, il giallo sulla morte di Gigi Bici è ancora però da risolvere completamente: chi ha ucciso l'uomo? Perché? Semplicemente per un tentativo di ricatto-estorsione finito male? Quale legame unisce la fisioterapista agli autori materiali dell'omicidio di Gigi Bici e dell'occultamento del suo cadavere? E qual era, se c'era, il legame tra la 44enne e Criscuolo?

Una prima ipotesi è legata a una lettera anonima dove si spiegava che Criscuolo potesse essere stato "punito" per non essere riuscito a "piazzare" il bottino di una rapina alla quale peraltro non aveva partecipato.

Tasselli che ora gli inquirenti contano di mettere tutti al loro posto nel giro di breve tempo.

Seguici sui nostri canali