Glocal news
E la Lucarelli attacca

Molestie Alpini Rimini, l'assessora veneta: "Se mi fischiano dietro e sono bella, io sono contenta"

Una denuncia, più di 500 segnalazioni: la presa di posizione dell'assessore regionale alle Pari opportunità è destinata a far discutere.

Molestie Alpini Rimini, l'assessora veneta: "Se mi fischiano dietro e sono bella, io sono contenta"
Glocal news 13 Maggio 2022 ore 12:07

Una presa di posizione netta quella dell'assessore regionale alle Pari opportunità Elena Donazzan, in merito alle presunte (oltre 500 le segnalazioni, una, al momento la denuncia) molestie avvenute nell'ambito dell'ultima adunata degli Alpini a Rimini. Una dichiarazione, la sua, a totale difesa del "mondo" delle penne nere, destinata, però, a far discutere. Tra le prime reazioni si rileva quella di Selvaggia Lucarelli, ampiamente critica...

Molestie all'adunata degli Alpini, l'assessore Donazzan prende posizione

"Chi getta del fango sugli alpini dovrebbe vergognarsi". Ci sono state delle denunce? Vediamo chi si è macchiato di questo, sono quasi certa che non si tratta degli Alpini".

Si è espressa in questi termini l'assessore regionale alle Pari opportunità, Elena Donazzan, commentando la polemica che si è innescata dopo la segnalazione di numerosi casi di molestia nei confronti di donne all'adunata degli Alpini di Rimini. E le sue dichiarazioni sono destinate a far discutere. Non tanto per aver espresso la propria vicinanza alle penne nere, ma per quello che riguarda il "catcalling", o, per dirla in altri termini, le molestie di strada.

"Se mi fischiano perché sono bella io sono contenta"

"Perdonatemi, se uno mi fa un sorriso e mi fischia dietro io sono pure contenta".

Ed è esattamente questa la frase che sembra destinata a sollevare un polverone senza precedenti. L'esponente di Fratelli d'Italia, infatti, ha rilasciato questo commento ai microfoni di una televisione locale, ma le ricadute di tale dichiarazione iniziano già a farsi sentire.

"Credo che chi vuole gettare fango e polemiche - ha proseguito - lo faccia con una grave colpa e dovrebbe vergognarsi, soprattutto se abita nelle zone dove gli alpini sono molto presenti".

Selvaggia Lucarelli risponde: "Come ti sbagli"

La prima reazione rilevata è stata quella della giornalista Selvaggia Lucarelli sul suo canale Instagram, la quale ha rilevato, secondo la propria visione, una discrepanza tra il ruolo ricoperto dalla politica bassanese, e le dichiarazioni rilasciate.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Selvaggia Lucarelli (@selvaggialucarelli)

"Elena Donazzan assessore regionale per le Pari opportunità della regione Veneto - si legge nel post - Ovviamente Fratelli d'Italia, come ti sbagli".

Il commento del Governatore Luca Zaia

"Se c'è qualcuno che si comporta male deve essere punito e condannato senza se e senza ma - ha dichiarato il Governatore Luca Zaia - Ma da qui a dire che tutti gli alpini sono dei poco di buono ce ne passa. Bisogna, ripeto, condannare chi si comporta male, ma occorre salvaguardare la foresta che cresce che oggi non è sotto i riflettori di tutte quelle persone per bene che si comportano correttamente".

Seguici sui nostri canali