Glocal news
farmacisti non vaccinati

L'unica farmacia del paese non aderisce alla campagna vaccinale e l'Ats la chiude

A Milzano, piccolo centro in provincia di Brescia, la decisione della farmacia fa discutere. E penalizza le fasce più deboli della popolazione.

L'unica farmacia del paese non aderisce alla campagna vaccinale e l'Ats la chiude
Glocal news 14 Novembre 2021 ore 10:06

L'unica farmacia del paese non aderisce alla campagna vaccinale e l'Ats la chiude. E così gli utenti restano senza servizio. Succede a Milzano, cento da poco meno di duemila abitanti in provincia di Brescia.

Niente vaccino, chiusa l'unica farmacia di Milzano

Come racconta Prima Brescia, la farmacia di Milzano, unica nel paese, ha chiuso i battenti illustrando le motivazioni in un cartello affisso all'ingresso: 

"Farmacia chiusa forzatamente dall'Ats di Brescia per la nostra volontaria non adesione alla campagna vaccinale".

E' la scritta che è stata appesa fuori dell'esercizio che, appunto, ha dovuto chiudere le sue porte per non avere aderito alla campagna vaccinale anti-Covid. Il personale senza vaccinazione non può svolgere il lavoro.

Un cartello che ha fatto molto discutere in paese, ma soprattutto che desta preoccupazione per le fasce d'età più deboli. In questo tipo di utenza, ci sono gli anziani, i diversamente abili o chi è impossibilitato a spostarsi. Per quanto ci si possa rivolgere nei Comuni limitrofi, non tutti hanno la possibilità di poterla raggiungere facilmente per poter prendere i farmaci di prima necessità.

 LEGGI ANCHE: La farmacista che non farà più i tamponi ai No vax

Il ritiro e le giacenze

Non è però mancata una informazione di servizio:

Per i clienti che hanno prodotti in giacenza da ritirare si prega di suonare il campanello.

Ulteriori sviluppi della questione saranno comunicati nei prossimi giorni.