Glocal news
tragedia

Festeggiava il suo compleanno: 15enne sbalzata dalla giostra muore contro un albero

E' successo nel Novarese, a Galliate. Indagato il proprietario della giostra, per Ludovica non c'è stato niente da fare.

Festeggiava il suo compleanno: 15enne sbalzata dalla giostra muore contro un albero
Glocal news 15 Marzo 2022 ore 08:30

L'ipotesi al momento più accreditata è che, sporgendosi eccessivamente, sia finita con la testa contro una pianta troppo vicina all'attrazione. E' morta in ospedale domenica 13 marzo 2022, dopo una notte di agonia, la 15enne Ludovica Visciglia, di Trecate, che aveva scelto di festeggiare il suo compleanno insieme agli amici al luna park.

In un attimo la tragedia, dopo essere stata vittima di un incidente su una giostra a Galliate, nel Novarese. La giovane è stata sbalzata dall'attrazione, procurandosi delle ferite mortali. A dare l'allarme gli amici, che hanno visto il suo volto pieno di sangue e hanno gridato di fermare tutto. Il proprietario della giostra risulta indagato, secondo gli inquirenti ai comandi, durante l'incidente, c'era un minorenne.

Tragedia al luna park di Galliate: 15enne sbalzata dalla giostra

Come racconta Prima Novara, il luna park allestito a Galliate per la festa patronale di San Giuseppe era stato aperto sabato 12 marzo 2022, proprio il giorno dell'incidente mortale. Durante una delle corse della giostra, il tragico accadimento.

La giovane stava festeggiando il suo compleanno - che cadeva l'8 marzo - con un gruppo di amici e, dopo il luna park, la comitiva aveva in programma il taglio della torta. Fatale il giro sul "Tagadà" intorno alle 23: una sorta di catino che ruota a forte velocità e durante la rotazione viene inclinato facendo sobbalzare chi è all'interno. La giovane avrebbe perso l'equilibrio cadendo all'interno e ferendosi. Gli amici, alla vista del sangue che la ragazza perdeva dal volto, hanno chiesto di fermare la giostra. Subito è partita la chiamata ai soccorsi. Dopo essere stata visitata sul posto, la ragazzina è stata trasportata a sirene spiegate dall'ambulanza all'ospedale Maggiore di Novara. Purtroppo, nonostante gli sforzi dei sanitari per salvarle la vita, Ludovica è morta domenica mattina.

Indagato il proprietario della giostra

La Procura ha iscritto nel registro degli indagati il proprietario della giostra, mentre per il figlio minorenne, di 17 anni, che secondo gli inquirenti stava manovrando il macchinario, si è attivata anche la Procura dei minori che dovrà valutare le sue responsabilità. Intanto anche lui è stato iscritto nel registro degli indagati e riceverà un avviso di garanzia così da poter nominare un legale e dei consulenti che potranno partecipare all’autopsia. L’attrazione è stata sequestrata, il luna park è stato chiuso.

Un mazzo di fiori

Gli amici di Ludovica hanno lasciato un mazzo di mughetti bianchi nei pressi del Tagadà. La famiglia della giovane si è chiusa nel suo dolore e attende risposte dalle indagini. Ludovica, al primo anno del Liceo Classico Carlo Alberto di Novara, lo scorso luglio era stata premiata per l’impegno mostrato durante l’anno scolastico avendo conseguito la licenza media alle scuole di Trecate con 10 e lode. Una giovane piena di talento e di sogni, interrotti per sempre durante quell'ultima corsa.

Il precedente

Il dramma di Ludovica porta alla mente un terribile precedente: nel 2016 un altro ragazzino morì proprio a causa di un colpo fatale ricevuto sulla giostra Tagadà. Quella sorta di catino che gira veloce e fa sobbalzare gli avventori (molti seduti, ma non legati, altri che azzardano anche l'alzarsi in mezzo al disco) era già salita alla ribalta delle cronache nazionali nel 2016. Come ricorda Prima Torino, la sera del 14 agosto 2016, un quindicenne perse la vita dopo una caduta sul Tagadà. Samuele Piro era in compagnia di amici in occasione della Festa in onore della Madonna della Lizza, nel leccese. Durante un giro sulla giostra si sarebbe alzato in piedi andando a sbattere con il fianco destro sulla balaustra in metallo. Una caduta che purtroppo si rivelò fatale: fegato spappolato, il giovane perse molto sangue e morì poche ore dopo.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter