Glocal news
mobilità sostenibile

Il servizio E-Vai e la nuova frontiera del turismo sostenibile

Continuiamo a scoprire il servizio di car sharing E-Vai con un nuovo incontro sull’intermodalità dei trasporti in Lombardia e la mobilità a supporto del turismo.

Il servizio E-Vai e la nuova frontiera del turismo sostenibile
Glocal news 13 Settembre 2021 ore 10:51

“E-Vai, il car sharing sostenibile, inclusivo e di comunità”. È questo il titolo del secondo interessante webinar dedicato al servizio di car sharing, in programma mercoledì 22 settembre, con inizio alle ore 11.

Alla scoperta del servizio E-Vai

Il tema dei trasporti in Lombardia, l’intermodalità, la sostenibilità, la condivisione e l’esempio virtuoso del car sharing di E-Vai verrà affrontato da quattro autorevoli relatori: Raffaele Cattaneo, assessore regionale all’Ambiente e Clima, Marco Piuri, Ad di Trenord e Dg di FNM Group, Luca Pascucci, Direttore generale di E-Vai, Giovanni Martino, Direttore mobilità smart e sostenibile FNM Group e Ad di E-Vai.

Subito dopo ci sarà l’intervento di Mauro Gattinoni, sindaco di Lecco, il quale affronterà il tema delle potenzialità del servizio di car sharing come strumento di supporto per il turismo dei comuni lombardi. La mobilità elettrica, oggi, è un tema centrale e l’obiettivo di questo incontro è proprio quello di spiegare questa straordinaria esperienza del car sharing regionale che permette ai cittadini di spostarsi senza alcun limite urbano e scoprire la comodità di viaggiare in piena libertà tra città, aeroporti e stazioni della Lombardia.

Turismo sostenibile

L’offerta dell’azienda è molto innovativa, moderna e articolata, ma durante questo incontro digitale si focalizzerà sul servizio E-Vai e sul turismo sostenibile. Turismo responsabile e mobilità eco-friendly lavorano parallelamente con lo scopo di costruire un futuro sostenibile: il punto di partenza per praticare una forma di turismo responsabile è scegliere di compiere il proprio viaggio utilizzando trasporti sostenibili. E-Vai unisce sharing mobility e green mobility con il fine di ottimizzare gli spostamenti a livello regionale: le sue flotte si compongono esclusivamente di auto elettriche e ibride con emissioni di CO2 ridotte al minimo.

Grazie agli oltre 150 E-Vai Point presenti in tutto il territorio regionale, inoltre, le auto di E-Vai viaggiano comodamente tra città e aree extra-urbane. Grazie alla sua presenza in prossimità dei tre aeroporti regionali e degli snodi ferroviari più importanti, consente di spostarsi in tutta la Regione alternando l’utilizzo del treno a quello dell’auto elettrica.