Glocal news
Concorrenza spietata

Il paradosso del cartolaio padovano che deve "comprare" i testi scolastici su Amazon

Un caso emblematico quello di Roberto Trestin, che riporta l'attenzione sulla concorrenza spietata, tra web e grande distribuzione, che costringe molti piccoli esercenti a chiudere i battenti.

Il paradosso del cartolaio padovano che deve "comprare" i testi scolastici su Amazon
Glocal news 16 Settembre 2021 ore 17:27

Il paradosso delle cartolibrerie che, per non perdere clientela e guadagni, sono costrette a ordinare i testi scolastici su Amazon o altre piattaforme web. Il caso del padovano Roberto Trestin.

Il paradosso del cartolaio padovano

Piccoli librai e distributori che, per potersi rifornire e tirare avanti, devono rivolgersi ai concorrenti della grande distribuzione o ai giganti del web. Paradossi della modernità che si sono concretizzati anche a Padova, dove il cartolaio Roberto Trestin, stanco di aspettare l'arrivo dei testi scolastici tramite i canali tradizionali, ha dovuto ordinare i libri per gli studenti tramite il colosso web Amazon.

Già perché ormai sempre più alunni e genitori acquistano direttamente online il materiale scolastico e un ritardo di troppo significa ulteriori mancati guadagni per i piccoli librai. Da qui la decisione di rivolgersi alla concorrenza.

Un mercato spietato

Anche perché gli stessi editori dei libri scolastici favoriscono la grande distribuzione e il web, spesso con sconti anche del 15% sui testi, a scapito dei (piccoli) negozi tradizionali. Che negli ultimi anni hanno visto prima assottigliarsi, poi azzerarsi il loro margine di sussistenza su questa tipologie di vendite (non che il resto vada tanto meglio).

Non a caso molte cartolibrerie hanno dovuto chiudere i battenti, specialmente nei piccoli centri. E chi invece resiste, come il signor Trestin, intervistato dal Tg regionale, deve per forza fare i conti - in rosso - con un mercato sempre più spietato.