Glocal news
SI TORNA A BALLARE

Halloween fa ripartire le discoteche. Ma c'è chi non rispetta le regole: party no mask con 300 persone

Nei giorni precedenti a Milano festa abusiva interrotta alle 4.30 dalle Forze dell'ordine.

Halloween fa ripartire le discoteche. Ma c'è chi non rispetta le regole: party no mask con 300 persone
Glocal news 01 Novembre 2021 ore 11:23

Una serata non solo all'insegna del divertimento, ma anche della "normalità" e della ripartenza. Quale migliore occasione della notte di Halloween per tornare ad affollare le discoteche? E così nella serata di domenica 31  ottobre 2021 migliaia di giovani hanno ballato in tutta Italia.

Ad Halloween si torna a ballare in discoteca

Le regole sono ferree: 50% di capienza per i locali al chiuso e 75% per quelli all'aperto (ammesso che con l'arrivo del freddo ce ne siano ancora), che può diventare il 100% se non si balla. Green pass da esibire all'ingresso e biglietti acquistati online in precedenza. Le mascherine sono invece da tenere in tutti i luoghi tranne che in pista, dove si può ballare senza restrizioni. 

IL VIDEO SERVIZIO:


Ma non mancano i furbi: party no mask a Milano

Le regole, dicevamo, ci sono. Ma come sempre c'è chi non le rispetta. E' il caso di una festa abusiva avvenuta lo scorso fine settimana. Come racconta Prima Milano, nel capoluogo lombardo è andato in scena un vero e  proprio party No-Mask organizzato in una discoteca abusiva al "Lago Verde" di via Macconago. Il responsabile del posto è stato denunciato per aver aperto il locale senza alcuna licenza e sanzionato per la violazione delle norme anti-Covid.

Il party abusivo è andato in scena nella serata di sabato 23 ottobre 2021 in una tensostruttura in zona "Lago Verde" di Milano, in via Macconago, luogo amato particolarmente dai pescatori. Nel corso della festa sono intervenuti sul posto gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura. I poliziotti hanno accertato la presenza di ben 300 persone senza mascherina che, nel cuore della notte, hanno continuato a ballare musica diffusa da un dj. Gli agenti hanno inoltre scoperto che all'ingresso del locale abusivo veniva solo chiesto di mostrare il Green pass senza verificarne la validità.

Festa interrotta dalle Forze dell'ordine

La festa è stata interrotta definitivamente alle 4,30. Il responsabile del locale, un italiano di 34 anni, è stato indagato per aver aperto un locale di pubblico spettacolo senza la prevista licenza di agibilità ed è stato inoltre sanzionato per aver svolto l'attività di "intrattenimenti danzanti" senza autorizzazione comunale. Nel corso del party no mask, inoltre, venivano somministrate bevande alcoliche senza autorizzazione.