Glocal news
"se passata solo perché gay"

Erika Mattina, finalista a Miss Mondo Italia, insultata perché lesbica

La 24enne di Arona è tra le 25 finaliste del concorso, ma è stata travolta da un'ondata di odio sulla Rete. E ha pubblicato tutti gli insulti ricevuti.

Erika Mattina, finalista a Miss Mondo Italia, insultata perché lesbica
Glocal news 20 Settembre 2021 ore 09:44

"Sei passata solo perché sei gay". "Il gheismo (sic) vince sempre". "C'è sempre un occhio di riguardo in più per i gay". Sono solo alcuni degli insulti social ricevuti da Erika Mattina,  24 anni, originaria di Brugherio (Monza e Brianza) e oggi residente ad Arona. La sua colpa? Essere stata selezionata come finalista di Miss Mondo Italia ed essere omosessuale.

Finalista di Miss Mondo Italia insultata perché gay

A rendere pubblica la vicenda è stata proprio la ragazza, che ha già fatto una buona abitudine a situazioni del genere. Con la sua fidanzata Martina Tammaro, infatti, è un'attivista per i diritti Lgbtq+ e ha dato vita a una seguitissima pagina social dal titolo "Le perle degli omofobi", in cui raccoglie tutti gli insulti ricevuti nel tempo (e diventata anche un libro).


Tutto è iniziato sabato 18 settembre, quando Martina ha postato la notizia della qualificazione di Erika alla finale sui social.

"Non potete capire la felicità che ho provato ieri quando Erika mi ha chiamata, con le lacrime agli occhi, e mi ha detto "sono passata".
Erika è ufficialmente una delle 25 finaliste di Miss Mondo Italia. 25 in tutta Italia. Sono così fiera di lei. In una maniera indescrivibile.
La finale si terrà il 26 settembre, ciò significa che ancora per 8 giorni saremo lontane, ma ne vale la pena.
Erika potrebbe aver bisogno di noi e del nostro sostegno, so che ci sarete per lei e per noi".

A quel punto - incomprensibilmente - hanno iniziato a piovere insulti. "Come fa una omosessuale dichiarata a fare le selezioni per Miss Mondo? Assurdo dove stiamo arrivando",  scrive qualcuno mentre altri parlano di favoritismi dovuti proprio all'omosessualità della ragazza. Le due giovani hanno poi pubblicato una "selezione" delle ingiurie ricevute.

"E continuano i commenti ignoranti riguardo l'arrivo di Erika in finale a Miss Mondo Italia. Siete di una tristezza incredibile, lasciatevelo dire".

Chi è Erika  Mattina

Attivista per i diritti della comunità LGBTQIAP+, insieme alla fidanzata Martina gestisce pagine social sulle quali combattono l'omofobia. Le due ragazze hanno qualche tempo fa raccolto tutti gli insulti ricevuti in Rete e li hanno trasformati in un libro, "Le perle degli omofobi".

A ottobre 2020 erano state protagoniste di un flash mob a Milano per chiedere l'approvazione della legge Zan contro l'omofobia. In quell'occasione avevano letto davanti a tremila persone gli insulti ricevuti.

In un caso - insieme alla fidanzata - ha querelato uno degli "odiatori" della Rete, ottenendo un risarcimento e - soprattutto - una lettera di scuse, che ha pubblicato sulle pagine social.

"Aveva scritto quanto facessero bene i bulli a picchiare gli omosessuali - hanno raccontato - Non solo ci ha pagato il giusto risarcimento monetario per l’offesa, ma ci ha inviato anche un messaggio di scuse. Ed è questa la più grande vittoria: sapere che un hater abbia aperto gli occhi e abbia capito quanto male possano aver fatto le sue parole. Questo vuol dire che il lavoro di Antihater, che cerca di trasformare l’odio in amore e ripulire i social dall'odio, allora sta veramente funzionando".

LEGGI ANCHE: Insultate perché lesbiche: odiatore paga il risarcimento e manda un biglietto di scuse

Ha partecipato anche al reality show Rai "La caserma".