Glocal news
Omissione di soccorso

E' distratta e investe una 80enne: la spinge a bordo strada e poi se ne va

L'anziana aveva persino riportato gravi lesioni dopo l'incidente, ma la conducente del veicolo non ci aveva badato dandosela a gambe levate.

E' distratta e investe una 80enne: la spinge a bordo strada e poi se ne va
Glocal news 23 Settembre 2021 ore 16:04

Fortunatamente sul posto era sopraggiunta in un attimo un'ambulanza con l'équipe medica del 118 perché le condizioni dell'anziana, dopo l'incidente, si erano rivelate particolarmente serie. E forse è stato proprio per questo motivo che, chi l'aveva investita, non si era voluto minimamente assumere le responsabilità, spostandola semplicemente dalle strisce pedonali a bordo strada. Giustizia però è stata fatta: l'automobilista in questione è stata incastrata dalle videocamere di sorveglianza.

Investe un'80enne: la sposta a bordo strada e scappa via

Una scena incredibile si è parata davanti agli occhi degli agenti della Polizia Locale che hanno visionato le telecamere. Come raccontato da Prima la Martesana, una automobilista ha investito una donna anziana e, anziché soccorrerla, l'ha semplicemente spostata a bordo strada per poi fuggire.

L'episodio è avvenuto lunedì 20 settembre 2021 verso le 7.40, a Seggiano (Milano) in via Michelozzo. Il conducente, una donna di circa 40 anni domiciliata in città, stava percorrendo la strada a bordo della sua utilitaria quando ha centrato una 80enne pioltellese che stava attraversando. Immediatamente ha arrestato la corsa del suo veicolo, è scesa, ma invece di accertarsi delle condizioni della ferita l'ha spostata a bordo strada e poi si è data alla fuga.

Sul posto è sopraggiunta rapidamente l'ambulanza per prestare soccorso all'anziana che aveva riportato lesioni gravissime: la prognosi di guarigione è  superiore ai 50 giorni.

Conducente beccata dalle telecamere di videosorveglianza

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia Locale di Pioltello che hanno prestato soccorso alla malcapitata.  Hanno raccolto la sua testimonianza e una volta terminate le operazioni hanno fatto rientro in centrale per visionare le telecamere di videosorveglianza. L'occhio elettronico non ha deluso, riprendendo nel dettaglio la dinamica del sinistro.

Dalla targa del veicolo gli agenti sono risaliti alla conducente che è stata convocata in Comando per essere messa davanti alle proprie colpe. La donna è stata denunciata per omissione di soccorso e, secondo il Codice della strada, le è stata immediatamente ritirata la patente.