Glocal news
FATE ATTENZIONE

Accessi anomali al conto corrente, non aprite quell'sms: cos'è lo smishing

Si tratta di tentativi di smishing: un link indicato su sms, mail o telefonate consente a truffatori di scoprire dati personali e bancari con la richiesta di un lauto bonifico di denaro.

Accessi anomali al conto corrente, non aprite quell'sms: cos'è lo smishing
Glocal news 09 Novembre 2021 ore 08:51

Si tratterebbe di smishing, una pratica informatica truffaldina che attraverso l'invio di specifici link tramite sms, e-mail o telefonata consentirebbe ai truffatori di scoprire dati personali e bancari con la richiesta di un lauto bonifico di denaro e l’inserimento dei propri dati per evitare blocchi del conto corrente. L'invito è quindi quello di non cliccare mai su messaggi di questo genere perché potrebbe rappresentare un tentativo di accesso anomale al proprio conto corrente.

Accessi anomali al conto corrente

L'attenzione deve essere massima perché la possibilità di incappare in truffe simili è alla portata di tutti. Come raccontato da Prima Mantova, nell'ultimo periodo sono state diverse le segnalazioni giunte in Questura riguardo accessi anomali al proprio conto corrente postale. Tentativi di furti informatici che hanno colpito non pochi utenti del servizio in provincia e che si sta gradualmente allargando sempre di più.

La truffa riguarderebbe la pratica fraudolenta dello smishing: tramite un link indicato all'interno di un Sms, di una email o con una telefonata proveniente da un numero verde del tutto simile a quello del customcare di Poste Italiane, i truffatori cercano di scoprire dati personali e bancari con la richiesta di un lauto bonifico di denaro e l’inserimento dei propri dati per evitare blocchi del conto corrente.

Inutile dire che, una volta svelati i propri dati personali a quelli che si rivelano poi essere malviventi intenzionati a derubare la vittima, questi vengono utilizzati per entrare nel conto corrente e prelevare illecitamente somme di denaro all'insaputa del proprietario che, in buona fede, ha comunicato le preziose informazioni.

I messaggi da non aprire

Nel testo del messaggio della truffa si può leggere "Posteinfo - Gentile cliente, ci risulta un'anomalia sul suo conto, per evitare il blocco acceda al link *****" oppure "Posteinfo - Gentile cliente, abbiamo rilevato accessi anomali da un dispositivo non autorizzato, verifica qui ****".

LA FOTO:

Dalla Questura ricordano sempre di non cliccare mai sui link che arrivano via mail o via sms senza aver prima accertato che siano veri attraverso i siti web ufficiali dei marchi in questione. In caso di sospetti l'unica cosa da fare per non essere truffati è segnalare al portale della Polizia Postale.