Glocal news
contro l'inquinamento

A Milano un murale mangia-smog: i suoi colori puliscono l'aria

Il murale è stato dipinto con Solarya 65, l'innovativo rivestimento silossanico per esterni autopulente e antinquinamento.

A Milano un murale mangia-smog: i suoi colori puliscono l'aria
Glocal news 23 Marzo 2022 ore 17:49

Nasce, nell'area giochi Cesare Pagani a Dergano, ‘Cyberpunk Parrot', il murale "mangia-smog", ideato nell'ambito del contest creativo del progetto educativo "1, 2, 3… respira!".

Un murales "mangia-smog"

"Il Comune – commenta Elena Grandi, assessora all'Ambiente e al Verde – ha da poco approvato il Piano Aria clima, uno strumento a tutela della salute e dell'ambiente, finalizzato a ridurre l'inquinamento atmosferico e ad affrontare l'emergenza climatica attraverso la riduzione delle emissioni di CO2 sino al 45% entro il 2030. Una risposta concreta per migliorare il benessere di chi vive nella nostra città. Oggi siamo qui a Dergano e questo è un esempio di come la ripartenza possa passare anche dalla riqualificazione di spazi ‘a misura di ragazzi', con un nuovo elemento di arredo urbano che esprime attenzione estetica e sensibilità ambientale. Siamo molto felici di donare ai cittadini un murale come questo che ci ricorderà, passando di qui, come sia fondamentale la collaborazione tra Amministrazione, imprese e singoli cittadini per realizzare insieme una Milano sempre più attenta alla qualità dell'aria e all'ambiente".

Come spiegato sul sito del Comune di Milano il murale è stato realizzato da Alessandro Breveglieri, giovane street artist che ha scomposto il ritratto di un pappagallo inframmezzandolo con una maschera antigas, prendendo spunto dai soggetti scelti dalla classe vincitrice del contest di "1,2,3… Respira!" che ha coinvolto gli studenti della scuola media Carol Wojtyla di Bosisio Parini (Lecco).

Gli studenti hanno rappresentato la natura nell'incontro simbolico con l'inquinamento generato dall'uomo, creando un'immagine distopica, invitando a riflettere sulla "minaccia alla bellezza del nostro futuro".

Il colore utilizzato è magico

Come riporta Prima Milano il murale è stato dipinto con Solarya 65, l'innovativo rivestimento silossanico per esterni autopulente e antinquinamento della linea Painting Natural di Boero, pitture a bassa ritenzione di sporco con eccellenti proprietà autopulenti in grado anche di purificare l'aria con cui vengono in contatto, trasformando fino al 65% dei gas nocivi presenti in sostanze a basso o nullo impatto inquinante.

Il progetto "1, 2, 3… respira!" patrocinato dal Comune di Milano e realizzato da Liquigas vuole favorire lo sviluppo di una coscienza ambientale e creare occasioni di coinvolgimento e di confronto tra giovani generazioni e tutte le componenti della società: insegnanti, famiglie e istituzioni. In linea con gli obiettivi del proprio piano strategico, Liquigas è riuscita a formare 100mila ragazzi e ragazze sui temi dell'inquinamento e delle fonti energetiche disponibili in soli 3 anni.

"Liquigas è un player di soluzioni energetiche a basso impatto ambientale e questo è il nostro ruolo per costruire un futuro più sostenibile ma il nostro impegno è volto a favorire una più stretta collaborazione con le istituzioni fortemente impegnate, come quella del Comune di Milano, per il bene di tutte le comunità", ha dichiarato Andrea Arzà, Amministratore delegato di Liquigas, presente all'inaugurazione del murale.

Seguici sui nostri canali