Glocal news
una storia "natalizia"

Sfrattata da due anni trova rifugio in una lavanderia: la Polizia fa una colletta e le regala una notte al caldo

Gli agenti di Monza e Brianza hanno aiutato una 63enne senza fissa dimora che cercava riparo in una lavanderia.

Sfrattata da due anni trova rifugio in una lavanderia:  la Polizia fa una colletta e le regala una notte al caldo
Glocal news 21 Dicembre 2021 ore 14:35

Dietro un apparente cliente molesto, si nascondeva, invece una triste storia: una donna di 63 anni, sfrattata da due, non aveva un posto dove passare la notte e di fronte a questa situazione gli agenti della Polizia di Stato hanno deciso di fare una colletta per farle passare almeno una notte al caldo. Una storia di solidarietà e ascolto a pochi giorni dal Natale.

Il bel gesto della Polizia di Stato

Come riporta Prima Monza, lunedì 20 dicembre 2021 la Squadra Volante della Questura di Monza e della Brianza è intervenuta a seguito di una segnalazione della presenza di una persona “molesta”, una donna originaria di Monza di 63 anni, che aveva trovato rifugio in un locale lavanderia di uno stabile in zona San Biagio. All'arrivo, gli uomini della Polizia di Stato hanno trovato la donna con al seguito le sue valige e le hanno chiesto spiegazioni. Da qui è emersa la triste storia.

L'importanza di saper ascoltare

Sfrattata da circa due anni dal medesimo stabile, la 63enne non aveva un posto dove andare e  con il marito ricoverato in ospedale, essendo sola aveva pensato di trovare riparo per la notte nell’unico luogo che conosceva in città.

La colletta della Polizia per non lasciare la donna al freddo

Di fronte all’impossibilità di trovare una soluzione per offrire un riparo alla donna, anche presso le strutture di asilo notturno della città, gli agenti delle Volanti della Polizia a quel punto hanno deciso di fare una colletta e  offrire alla signora la possibilità di trascorrere una notte al caldo in un albergo di Monza. Non una soluzione definitiva, ma sicuramente un modo per toglierle i pensieri almeno per qualche ora, restituendole anche fiducia in quello che la circonda.