Esteri
Donatore online

Resta incinta grazie ad un kit fai da te comprato a 30 euro: oggi è diventata mamma

La curiosa storia della 24enne londinese Bailey Ennis.

Resta incinta grazie ad un kit fai da te comprato a 30 euro: oggi è diventata mamma
Esteri 17 Agosto 2022 ore 18:07

Una gravidanza cominciata da una particolare inseminazione artificiale. Sì perché questa giovane ragazza di 24 anni non è voluta ricorrere ad ospedali, cliniche o a strutture specializzate, facendo completamente tutto da sola: su un sito di donatori online, ha acquistato un kit fai da te a soli 30 euro, rimanendo così incinta al primo tentativo.

Resta incinta grazie ad un kit fai da te comprato a 30 euro

La sua storia è divenuta popolare e virale poiché è stata raccontata in lungo e in largo dalla stampa inglese, incuriosita dalla particolare vicenda della sua gravidanza. Bailey Ennis, 24enne londinese, per l'appunto, è diventata madre a seguito di un'inseminazione artificiale fai da te.

"È da quando sono adolescente che desidero diventare mamma, e come donna gay, ho sempre saputo che sarebbe stato un caso di inseminazione artificiale. Ma non avevo alcun desiderio di avere una relazione. Volevo solo avere un bambino".

Ai media britannici, Bailey ha fatto sapere che aver avuto un figlio da sola è stata la scelta migliore che potesse fare. Ma come è riuscita nel suo intento? Senza affidarsi ad alcun ospedale o clinica privata, la 24enne, ad ottobre 2021, ha contattato un sito Web di donatori di sperma, ha scelto il candidato ideale e ha pagato un kit a soli 30 euro totali. A quel punto ha solo dovuto attendere che arrivasse il necessario.

"Ho trovato una persona che aveva una buona cartella clinica ed era già stato un donatore per due coppie Lgbtq. Ci siamo scambiati dei WhatsApp e ci siamo incontrati per un caffè prima di concordare il tutto".

Lo stesso donatore le ha poi spiegato come dovesse procedere:

"È stato davvero facile. Non c'è stato alcun imbarazzo".

Nove mesi più tardi, quindi, lo scorso 2 luglio 2022, è nato il suo piccolo Lorenzo.

IL VIDEO:

@the.ennis.family Okay then 😮 you might catch me on This Morning too 📺 #fyp ♬ original sound - &lt3

Il caso ha generato grande scandalo

Una volta venuta all'attenzione dell'opinione pubblica, la vicenda ha generato particolare scandalo riguardo la dinamica con cui la 24enne è rimasta incinta. Nella fattispecie, le cliniche, che hanno un costo ben più elevato, che si aggira sui 3 mila euro, forniscono un'assistenza sanitaria e soprattutto una tutela legale, assicurandosi che il donatore rinunci a ogni diritto sul bambino.

Bailey Ennis, invece, ha fatto tutto con soli 30 euro, una cifra veramente ridotta rispetto a quanto avrebbe dovuto spendere affidandosi a strutture specializzate. Sul fatto di far conoscere il bambino al padre-donatore, la 24enne ha dichiarato che la cosa non le crea problemi:

"Se il donatore vorrà potrà conoscere Lorenzo in qualunque momento".

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter