Una storia terribile

"Pensavo fosse la culla, invece era il forno": mamma uccide la figlia di un mese

E' successo negli Usa. Mariah Thomas, la mamma, ha parlato di un madornale (e tragico) errore

"Pensavo fosse la culla, invece era il forno": mamma uccide la figlia di un mese
Pubblicato:

"Pensavo di aver messo mia figlia nella sua culla, ma per sbaglio l'ho messa nel forno". Una tragedia incredibile, inspiegabile, particolarmente drammatica. E' successo a Kansas City, negli Usa, dove una mamma, Mariah Thomas, 26 anni, ha ucciso la figlia Za’Riah Mae di un mese, apparentemente per un errore madornale. E' accusata di omicidio di primo grado.

"Pensavo fosse la culla, invece era il forno"

La storia tanto tragica quanto incredibile. Siamo a Kansas City e Mariah Thomas è una giovane madre che vive con la figlioletta appena nata. Venerdì 9 febbraio 2024, però, succede qualcosa di sconvolgente. Alle 13.30 arriva una segnalazione telefonica al 911 (il numero del pronto intervento americano) per una bambinache non respira in casa.

Immediatamente arrivano i soccorritori e la Polizia, ma è chiaro che c'è qualcosa che non va. La piccola, infatti, presentava evidenti ferite da ustione. Ma non solo. I vestiti erano anneriti e quasi "sciolti" sul pannolino. Era stata messa nel forno.

Il terribile errore e l'arresto

Secondo quanto ha raccontato un nonno della bambina, la mamma avrebbe dichiarato di volerla mettere nella culla per fare il riposino, ma in realtà l'ha messa nel forno, per motivi ancora da chiarire.

Mariah Thomas

Mariah Thomas è stata quindi arrestata: secondo la legge statunitense rischia una condanna da dieci anni all'ergastolo. 

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali