Esteri
Come in un film

I russi alzano bandiera bianca: i soldati sul carro armato si arrendono

Nella regione di Kherson gli ucraini stanno riprendendo terreno. Ma Biden avverte: "Putin non scherza quando parla dell'atomica".

Esteri 07 Ottobre 2022 ore 09:25

bandiera bianca kherson carro armato russo

C'è un qualcosa di "poetico" (sempre che di poesia si possa parlare in un contesto del genere) nelle immagini che arrivano in queste ore da Kherson. Un video che gira sui social network e sui media ucraini mostra un carro armato russo che avanza nelle campagne con una bandiera bianca che sventola, dopodiché i soldati che sono a bordo scendono e si arrendono al nemico. E' la fotografia più evidente di come stanno andando le cose in Ucraina, dove l'esercito russo continua a perdere pezzi.

Il carro armato russo che sventola bandiera bianca

Sembra proprio che le cose per la Russia non si mettano bene. Nelle ultime ore nella regione di Kherson gli ucraini stanno riprendendo terreno. Nel suo video messaggio serale il presidente Volodymyr Zelensky ha annunciato che tre nuovi villaggi sono stati riconquistati dalle forze di Kiev nella regione di Kherson.

"Novovoskresenske, Novogrygorivka e Petropavlivka nella regione di Kherson sono state liberate nelle ultime 24 ore. La controffensiva ucraina  ontinua".

La resa del carro armato sembra un film: le immagini

Prova ne è il video diffuso sui social in cui si vede un blindato russo Bmp-2 avanzare alzando bandiera bianca. Sembra una resa studiata, con gli ucraini che si avvicinano al tank da cui scendono con le mani alzate i soldati russi, che si consegnano al nemico.

Di seguito una sequenza di immagini che mostra la resa del tank russo.

1
Foto 1 di 7
2
Foto 2 di 7
3
Foto 3 di 7
4
Foto 4 di 7
5
Foto 5 di 7
bandiera bianca kherson carro armato russo
Foto 6 di 7
7
Foto 7 di 7

Un messaggio per Putin?

Sembrerebbe quasi un messaggio che i soldati di Mosca stanno lanciando a Vladimir Putin dopo che negli ultimi giorni sono emerse le conversazioni dei militari russi che parlano di una guerra destinata alla sconfitta.

Allarme atomica...

Ma dalle parti del Cremlino la pensano diversamente. Prova ne sono le parole delle ultime ore del presidente americano Joe Biden.

"Per la prima volta dalla crisi dei missili Cubani (1962 ndr), dobbiamo fronteggiare la minaccia di un’atomica, specie se le cose proseguiranno nella direzione in cui stiamo andando. Conosco bene Putin: non scherza quando parla di un potenziale uso delle armi tattiche nucleari o di armi chimiche o biologiche, perché il suo esercito si sta comportando molto male. E non che penso che ci sia la capacità di usare un’arma tattica atomica senza finire nell’Armageddon".

 

Seguici sui nostri canali