Esteri
Dopo quattro mesi dal booster

Israele torna sui suoi passi: sì alla quarta dose per gli over 60

L'annuncio definitivo del Premier Naftali Bennett dopo l'iniziale contrordine che aveva stoppato la quarta inoculazione del siero anti-Covid.

Israele torna sui suoi passi: sì alla quarta dose per gli over 60
Esteri 03 Gennaio 2022 ore 11:21

Dopo l'iniziale e sorprendente retromarcia, Israele torna  sui suoi passi. Il Premier Naftali Bennett ha dato il via libera alla quarta dose del vaccino anti-Covid per i soggetti over 60. La nuova inoculazione del siero potrà avvenire  quattro mesi dopo aver ricevuto il booster (terzo richiamo). Da sempre vero apripista nella campagna vaccinale, Israele sarà anche questa volta in prima linea per il quarto giro di somministrazioni del vaccino.

Israele parte con la quarta dose di vaccino per over 60

Prima sì, poi no e  ora di nuovo sì. Il contrordine da parte del Premier Naftali Bennett, questa volta definitivo, dà il via libera alla quarta dose del vaccino anti-Covid per i soggetti over60 e per il personale sanitario, a condizione che la quarta inoculazione del siero avvenga solamente a quattro mesi di distanza dalla dose booster.

Israele torna così sui suoi passi dopo che, alla vigilia dell'avvio delle quarte somministrazioni, era giunto un'iniziale stop dei richiami in virtù dell'analisi dei dati relativi alla variante Omicron, considerata meno grave rispetto al ceppo Delta. Il Premier Bennett ha così dichiarato:

"All'apice della ondata supereremo la soglia dei 50mila contagi al giorno: si tratta di numeri molto elevati, ma dal mondo abbiamo appreso che se siamo vaccinati siamo protetti da forme gravi di malattia".

Green Pass provvisorio dopo la prima dose

Il Governo israeliano, per consentire il massimo funzionamento possibile dell'economia, e proteggere soprattutto le fasce più deboli della popolazione, ha introdotto, dal 6 gennaio 2022, un Green pass provvisorio. Sarà garantito, spiega il sito online di Maariv, a quanti assumeranno la loro prima dose di vaccino Pfizer e avrà la durata di un mese. Si tratta di un ulteriore tentativo delle autorità di accrescere le vaccinazioni fra quanti finora hanno sempre resistito ai ripetuti appelli del governo.

Il provvedimento è stato annunciato mentre il Governo cerca di elaborare una serie di misure di emergenza per far fronte alla grande ondata di contagi di Covid che sembra ormai imminente. Bennett ha infine disposto l'abolizione della quarantena per i vaccinati di età superiore ai 5 anni negativi al test.

"Abbiamo imparato dal resto del mondo che chi è vaccinato è anche protetto in larga misura dalla malattia grave, anche se si reinfetta. Per questo abbiamo deciso di rinunciare alla quarantena per chi ha più di cinque anni".